sabato 4 dicembre 2010

quanto costa assumere una badante all'anno?

dipende dall'inquadramento all'assunzione, dalle ore, dalla convivenza.
Convivente, con assistito non autosufficiente, vitto e alloggio ...
dunque stipendio 900 euro circa al mese per tredici mesi = 12 mila euro anno circa (comprese feste che cadono in domenica ecc.)
+ TFR da considerare come liquidazione e quindi da accantonare altri 900 euro circa.
Inps circa 2800 euro anno.totale 15800,00 euro anno circa.
Considerando valore "zero" l'alloggio, anche se così non è, perchè, acqua, luce, riscaldamento per una stanza hanno un costo, bisogna aggiungere il vitto. Facciamo 4 euro a pasto più 2 euro per colazione e crampi allo stomaco di pomeriggio, facciamo 350 euro mese? ok per 12 perchè un mese è di ferie e ma per quei giorni va pagata un'indennità vitto alloggio e quindi siamo a 4200 euro.
quindi il totale sale a 20 mila Euro anno.
Basta aggiungere le spese di assunzione 150 euro, e le spese di tenuta bollettini Inps se lo faremo fare a un sindacato (altri 150 euro). Ok sono stato largo con qualche 100 euro mettiamo siano compresi nel conto di prima.
Non ci resta altro che farci tutte le Domeniche e i Sabati a casa e il periodo di ferie della badante è tutto nostro perchè se scegliamo di farlo fare ad un'altra persona sono altri 1500 euro che se ne vanno.
Facciamo uno sforzo, ci fermiamo a 20mila euro l'anno.
Una casa di riposo ci chiederà massimo lo stesso prezzo, anche meno si può arrivare a pagare anche "solo" 18mila euro (con contributo comunale o regionale).
La casa di riposo non ha vertenze, ferie, malattie da mettere in conto a parte.
Il vecchio però, quasi sempre, anche se sta peggio, sta meglio a casa sua piuttosto che in una residenza sanitaria protetta (spesso troppo protetta)  alberghiera (troppo alberghiera con mura troppo alte certe volte, anche solo per guardare fuori).
P.S.
Per fare un calcolo preciso bisognerebbe conteggiare che se il fruitore di cure mangia e dorme a casa e guarda la televisione, se ne vanno altri 4200 euro per vitto e 3000 euro tra riscaldamento luce acqua e raccolta rifiuti, da aggiungere al conto badante 27mila euro contro 18mila della casa di riposo.
Però chi assume una badante può portare in detrazione circa 3500 euro. chiudiamo il conrìto a 25mila e non se ne parla più. Con la badante il vecchio ci costa almeno 7000 euro in più l'anno. Decidiamo di volergli bene o è sempre stato un rompiscatole?

60 commenti:

  1. Se si tratta di spese per i badanti i tuoi conti sono caduti da un albero, spesso badante mangia male, dici 350 al mese, purtroppo direi 50 euro al mese. Spesso badante non ha sua stanza , dorme insieme con malato, non importa se e giorno se notte sempre e a disposizione . Tu hai lavoro fisso lavori solo 8 ore prendi piu soldi , prendi le ferie, tredicesima , perche la badante deve regalare soldi a quale ha diritto come hai tu. Alla fine ti auguro , mangiare, dormire e lavorare come badante e quando sei vecchio finisci a casa di riposo .
    Ti saluto - una badante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve sto assumendo una badante per mia nonna e sinceramente guadagna più di me... convivente a casa mia deve solo stare con mia nonna 98 anni cieca farle da mangiare compagnia e cambiarle il pannolone ...la notte se capita mi alzo io...se voglio uscire qlc sera la pago l ora cosi come tutte le feste e giorno libero...spesso sto a casa perché non posso permettermi di pagare di più...mangia cio che le piace perché lo compro per farla sentire a suo agio...le pulizie me le faccio da sola perché lei deve pensare solo a mia nonna essendo cieca ha paura di stare sola...la tratto come una di famiglia e ripeto guadagna ed e' libera più di me .Penso che dipende dalle persone io ho rispetto per tutti ...b serata

      Elimina
    2. dipende tutto da quanto guadagni tu. Le badanti soprattutto quelle straniere (se non sono qui con la famiglia o non hanno amicizie interessanti extra lavoro) vengono in Italia per massimizzare il loro tempo con il nostro denaro.

      Elimina
    3. Non siamo capaci di fare i datori di lavoro. Anonimo delle 16:47, quando via al lavoro ti senti in dovere tu di far sentire bene il tuo datore di lavoro o lui ti paga e poi fa anche tutto per farti sentire a tuo agio? Credi che trattando con i guanti la badante lei ricambiare le carinerie? Alla fine andrà già bene se non ti farà una vertenza inventandosi ore straordinarie come è successo a me.

      Elimina
    4. cari miei la mia badante gudagna 900 euri e passa al mese piu i contributi e mangia a4 ganasse,,,

      la mia ragazza che faceva la badante tante volte manco mangiava o gli contavano i bocconi nel piatto,,,,,, ce badante e ce datore di lavoro

      Elimina
  2. ma tu vai al supermercato a fare la spesa?
    tu hai spesso la tua stanza o non ce l'hai mai?
    Bisogna parlare di regole non di chi è in nero, altrimenti tutto è possibile, anche che si divida la cuccia del cane e si faccia bau bau quando arriva il portalettere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche se sei stto contrato aprofitano tutti delle badante li qhiudono in casa come se fosero degli animali,vai afare la badante dopo vedremo se avrai ancora coraggio di dire certe cose

      Elimina
  3. quando si fanno i conti dei costi, bisogna mettere anche la suola delle scarpe che si consuma altrimenti non ha senso fare i conti.
    So solo che se vado a prendere un chilo di pomodori li pago 3 euro e la frutta sui 2, acqua, pane, caffè non li regalano e il gas per cucinare e il detersivo per lavare costano.
    Non va mai bene generalizzare. io conosco uno che ha vinto al superenalotto il mio vicino ha la piscina e mio cugino ha una macchina sportivo, io molto meno di tutto.
    Il tuo caso qual'è di preciso. Se cento badanti hanno meno e tu di più la regola sono loro e tu l'eccezione ma per te stessa sei la regola e così per il tuo datore di lavoro.
    La badante che lavora da me mi ha telefonato Sabato pomeriggio e mi ha detto che aveva bisogno di ferie e gli ho risposto "va bene, fammi sapere quando rientri e sono qui io a fare il lavoro".
    E' giusto dare le ferie che spettano ma al telefono io non ho mai trovato uno che me le desse, anzi mi facevano difficoltà anche quando le chiedevo con una settimana d'anticipo.
    Non tutto è uguale per tutti come vedi.
    Tutto quello che una badante fa può essere venga pagato anche quel suo essere a disposizione. Ci sono casi e casi. Il tuo che caso è?
    Quando chiedo una mezza giornata alla persona che lavora da me, gli pago gli straordinari e poi quella giornata la recupera comunque a casa. Non ho mai trovato un datore di lavoro che mi pagasse degli straordinari e poi me li facesse recuperare a casa di ferie.
    Di che caso parli?

    RispondiElimina
  4. Non diciamo ca...zz..a..te....
    Oggi si preferisce la badante straniera perche viene pagata molto ma molto di meno di quanto si dovrebbe pagare una collaboratrice italiana. Si preferisce la badante straniera perche molto spesso e entrata in Italia come turista e non viene messa in regola. Si fa lavorare tutto il giorno con vitto ( scarso e comunque appena sufficiente per campare ) la facciamo dormire in casa cosi anche la notte e presente al lavoro,gli si lascia al massimo un giorno a settimana di riposo e gli mettiamo in mano la modica cifra di 600 euro che poi se in qualche modo dovesse sorgere un qualche problema la straniera non ha nessun diritto e non ci potra fare nessuna vertenza sindacale. Questo caro amico,vallo a proporre ad una italiana e vedrai che ti sputa in faccia. E fa bene perche con la scusa che gli italiani non fanno certi lavori si opta subito per la badante straniera.
    Ma perche non diciamo la verita ? gli italiani non fanno piu' certi lavori con lo stipendio di una badante straniera. Siccome tutti sappiamo tutto e tutti capiamo tutto,vorrei che mi dite quanto dovrebbe prendere di stipendio orario una italiana che pur morendo di fame ha necessita di lavorare ?
    Gli vogliamo dare almeno 4 - 5 euro l'ora? Dico 4 o 5 .....
    Se li moltiplichiamo per 24 vedrai che un italiana non potrebbe lavorare 24 ore al giorno per meno di almeno almeno un 50- 60 euro ma ricordati che e molto ma molto meno della tariffa.Allora caro se non ti convinci di quanto ti dico io,fai tu una semplicissima prova. Domani telefona ad un qualsiasi sindacato o consulente del lavoro e chiedigli quale e la tariffa sindacale mnima per un lavoro da badante ? Vedrai che e vero che gli staneri in Italia servono ma solo per coloro che devono approfittarsi della loro poverta sia monetaria che mentale in quanto accettano di fare lavori per meno di un terzo di quanto sarebbe giusto e legale. Quindi come ho gia detto in precedenza ,alla risposta se gli stranieri servono,rispondo che a me che non devo aprrofittarmi di nulla non servono ma servono a moltissimi che non vogliono pagare gli Italiani per quanto sarebbe giusto. Poi e piu' facile mettere sulle mani di una povera straniera 600 euro invece che 1600 come sarebbe giusto. Se la lavorante fosse italiana andrebbe dritta dritta a fare una vertenza sindacale,invece una straniera no....anche perche una causa di lavoro dura alcuni anni e tra due tre anni quella poveretta dove sara andata? Potra sostenere i costi del viaggio per tornare in Italia a fare la sua causa di lavoro? E poi vista la lentezza dei processi di lavoro,ammesso che arriva,la mattina dell'udienza l'avvocato del datore di lavoro chiede un rinvio e puo chiederlo per 2000 motivi,il primo,il piu' semplice e facile da trovare,il rinvio per motivi di salute presentando un certificato medico che dichiara che il datore di lavoro e malato. Tu che credi che una straniera possa sostenere una vertenza sindacale ? Per questo si preferiscono le badanti straniere.....fortuna che molte sono giovani e belle....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tempo fa avevo fatto i conti ad una mia amica e di sola parte fiscale (cedolini,tfr, tredicesima, contributi etc.)ha sborsato 18 mila euro-più del suo stesso stipendio annuale-in 11 mesi:ovviamente le sono stati pagati festivi,straordinari e con due ore al pomeriggio tutti i gg e sabato e domenica interi di riposo.
      non abbiamo conteggiato pasti, corrente consumata per le sue lavatrici,tarsu...dimentico qualcosa? sicuramente sì.Ha concesso alla signora dopo 5 mesi di lavoro, di andare in ferie luglio e agosto. regali (non solo a Natale e Pasqua) a lei e per il figlio rimasto col padre in...non che la signora fosse particolarmente brava e speciale,è che ti senti anche in parte ricattato, concedi e concedi perchè poi per motivi contingenti lasci il parente nelle loro mani e speri che se ti comporti più che bene tu, sarà trattato bene l'assistito...
      so di badanti soprattutto al sud che sono, dire sottopagate è un eufemismo, che hanno poche ore di riposo con anziani allettati, da imboccare e mobilizzare. ma so anche di badanti, che fanno le badanti solo sul contratto, piene di pretese e senza alcuna voglia di lavorare, che pensano che qui viviamo tutti di rendita, che sfruttano i datori di lavoro (siano gi anziani o i parenti) nella maniera più ignobile.
      purtroppo ci sono persone onestissime,tolleranti ma anche esigentissimi e sfruttatori tra i datori di lavoro; strafottenti,e prepotenti, ma anche delle persone che hanno fatto di questo lavoro una missione tra le badanti.

      Elimina
    2. ancora io, dimenticavo:l'assistita del caso di cui sopra è autonoma. l'assistenza alla persona consiste nel prepararle i pasti (per la ridotta manualità non ci si fida a farle usare coltelli),e tenerle pulita la casa

      Elimina
    3. concordo su tutto quanto sopra, non c'è niente da togliere ne da aggiungere.
      Purtroppo per non perdere il posto nostro di lavoro e magari la pensione dopo anni e anni di lavoro si ricorre alla badante. Tutti cercano di regolarizzare limando dove si può e dove magari è la stessa badante richiede ma sono tutti risparmi che sui rischiano di pagare salati alla fine.
      Quella che avevo io prima mi ha chiesto un contratto a 25 ore per non pagare lei le sue tasse e poi mi ha fatto una vertenza dicendo che io la fcevo lavorare 40 ore settimana. regali e mance e tessere telefoniche a fiumi.
      Con mio padre non ripeterò gli errori fatti con la mia fu madre. Piuttosto l'ospizio. Ognuno ha diritto a vivere le propria vita, anch'io.

      Elimina
    4. Ho una badante arrivata denutrita alta un metro e mezzo adesso è più larga che alta. Quando la guardo ci vedo dentro il mio frigorifero

      Elimina
    5. Tu hai visto un bel film, non ho finito di leggerti perché le cavolate che dicevi mi bastavano e avanzavano.
      Ma lo sai che quando una famiglia è costretta ad assumere una badante per una persona non autosufficiente vuol dire che alla base c'è già una situazione drammatica?
      Vuol dire magari che il Comune e l'asl ti mettono in lista d'attesa e se vuoi tenere il tuo caro curato bene in rsa (che non sono tutte dei lagher), ti costa 3.000 euro al mese?
      Lo sai che l'anziano in questione vive solo della sua pensione (non d'oro) e che magari anche i figli hanno le loro belle difficoltà per sbarcare il lunario?
      Lo sai che per avere l'accompagnamento occorrono dagli 8 ai 9 mesi? e nel frattempo quei soldi per pagare la badante non ci sono!
      Le badanti hanno tutte le ragioni del mondo, ma anche gli anziani non auto-sufficienti le hanno, perché sono abbandonati dallo Stato al quale però nel corso di una vita hanno sempre dato tutto in termini di tasse e imposte.
      Io non la voglio la badante denutrita, perché se vedo un gattino mezzo morto di fame gli metto davanti una ciotola di cibo, figurati con un essere umano, che per di più fa un lavoro pesante e stressante. Ciò però non significa abusare, e ne vogliamo parlare dell'indennità di vitto e alloggio quando sono in ferie? Perché , col loro stipendio non ce la fanno a comprarsi da mangiare?
      Ok le tutele, ma ricordiamoci che chi assume non è un imprenditore, ma, nelle maggior parte dei casi, un povero vecchio con un sacco di problemi, che spesso non è più neanche nelle sue facoltà intellettive. Quindi occhio quando si scrivono certe cavolate, perché queste situazioni sono drammatiche e mancare di rispetto a certe situazioni è da idioti.

      Elimina
    6. Ben detto. Nei paesi civili, la badante è preparata e pagata dalla sanità pubblica che noi cittadini sosteniamo, lasciando mezzo stipendio ogni mese. Il dipendente di un imprenditore fa diventare miliardario il suo datore di lavoro, ma la badante è un dipendente che non fa guadagnare niente.Meno che mai porta un guadagno ad un poveretto che ha bisogno di aiuto. Comunque, i dipendenti veri lavorano e si mantengono con il loro stipendio. Non si fanno pagare tutte le spese dal datore di lavoro.

      Elimina
  5. Ognuno ha delle esperienze personali e io non pretendo di avere le esperienze di tutti, nemmeno le più giuste o le più furbe.
    Non sono un datore di lavoro di mestiere. Mi sono trovato ad esserlo per vari motivi. Posso sicuramente essere testimone della mia esperienza.
    Non posso generalizzare, ne raccontare quella di tutti, o di altri e ogni parere il più negativo da parte delle badanti o dei datori di lavoro è ben accolto, perchè rende l'idea di quanto in questo settore che stiamo camminando nella terra di nessuno dove tutto e nulla vale.
    Non posso mettermi ad insegnare i trucchi per fregare una badante sprovveduta o un datore di lavoro arrogante. Non posso mettermi a farne una questione di colori di pelle, di lingua, di nazionalità, comunitaria o extracomunitaria.
    Quello che cerco di fare e ricordare a me stesso le regole che ci sono. Non pretendo di insegnare nulla a nessuno. Cerco solo le regole, non è detto ci riesca, e per questo il confronto e importante per mostrare altre realtà, giuste o sbagliate che siano. Ognuno poi ha una sua giustizia dentro di se che va spesso oltre le regole. Ognuno pretende di essere più nel giusto di regole che potrebbero sembrare o che magari sono palesemente sbagliate. Secondo me darsi comunque e rispettare le regole è già un buon punto di partenza per considerare se stessi degni di rispetto e persone civili.
    ....
    quindi racconto brevemente cosa mi ha portato a scrivere questo blog e perchè parla di badanti e di famiglie.

    % segue

    RispondiElimina
  6. per circa un anno ho seguito mio padre giorno dopo giorno, con neve e con sole, con feste e giorni feriali, sempre costantemente.
    Mio padre a detta dei medici era praticamente già morto e dovevo parlare ben chiaro a mia madre (anzi alla "moglie della persona in condizioni molto critiche" come mi dicevano i medici). Se non avessi seguito ogni giorno mio padre lui sarebbe già morto. cure sbagliate e leggerezza nel trarre conclusioni e dalla sua aveva una grande colpa quella di essere vecchio (90 anni).
    Mio padre ha avuto in quel periodo due problemi importanti e spesso letali per età (polminite e clostridium difficile) a parte i problemi tipici dell'età (piccole ischemie, ictus leggeri, micro infarti). I farmaci somministrati hanno funzionato ma i controlli poi non ripetuti nei tempi in cui era in ospedale non hanno consentito di capire subito che 4 farmaci stavano facendo danni (alcuni reversibili con la sospensione e uno che sta regredendo lentamente in tre anni LL tiroide). Gli insulti che io ho avuto da tutti compreso mio padre, mia madre, i parenti, i pazienti sapienti, i medici sono stati un buon peso da sopportare ... talvolta ci si mette anche la badante.
    Mio padre è un caso clinico di resurrezione eccezionale. Il primo medico che lo ha visitato (58 anni) mi pare sia morto un anno fa d'infarto (mi diceva sempre che l'età non dava troppe speranze).
    Mio padre dice sempre che "è vecchio chi muore" sottintendendo che si può essere vecchi a 30 anni o a 100.
    Non credo che lui (mio padre) si impegni molto a vivere ma il suo organismo si.
    In tutto questo tempo ho imparato guardando infermieri e medici diversi 8bravi e pessimi) cosa è bene e cosa non si deve fare. Ho visto parenti venire a trovare i propri vecchi una volta ogni 15 giorni quando mio padre era in una RSA parte di una grande casa per anziani.
    So come la gente si lascia morire e cosa non la farebbe morire (parlo solo di cattivi o buoni pensieri, non so e non pretendo di avere un medicinale o una cura che aiuti ma delle volte le parole e gli atteggiamenti fanno molto più dei farmaci o di certi farmaci.
    So quanto i parenti si illudano e si autoilludano e di quanto faccia comodo illudersi e credere quello che non è. Lo sanno i parenti, i medici e gli infermieri e il personale OSS, ma a tutti fa comodo così.
    Ho aiutato a caricare morti che cadevano dalle barelle e mi sono indignato nel capire quanto tutto questo sia pur un lavoro che non ha nulla a che fare con il caritatevole e l'umano.
    Sono stato per mesi la prima badante di mio padre.
    Credo di sapere come va fatto il lavoro pur sapendo di non farlo bene per capacità, conoscenze ma soprattutto perchè alla lunga questo lavoro consuma.

    %segue

    RispondiElimina
  7. spesso, quando si arriva ad avere un anziano non autosufficiente si è costretti a pensare ad una badante o a una casa di riposo e si comincia a fare conti. Non tutti sono liberi da impegni, non tutti possono dedicare tutti i loro prossimi anni a venire di assistenza totale, non tutti abitano vicino (io abito a circa 200 km. dai miei). Non nego di avere fatto anch'io quei conti, ma più per capire che nuova spesa dovevo affrontare, quanto fosse sostenibile e per quanto tempo. Ho entrambi i genitori e ho dovuto pensare ad entrambi. La casa di riposo mi serviva come tetto massimo di spesa. non ho mai considerato praticabile questa strada, non fosse altro perchè davanti avevo l'esperienza di mio zio (fratello più giovane di mio padre) in ospizio e morto quasi 2 anni fa con il rammarico di essere andato in ospedale per uno svenimento (un collasso di routine) e di non essere più tornato a casa sua. spesso molti fanno un confronto per sapere quale sia la soluzione più economica e più valida per l'anziano.
    L'ospizio ha tanti vantaggi. ha un'assistenza medica presente o attivabile in tempi brevi, ha personale infermieristico, e assistenti sanitari comunque preparati. temperature costanti, pulizia e attenzione occhi esperti che controllano e vigilano sugli effetti delle cure, dei medicinali, delle fisioterapie e delle attività ricreative. manca una cosa essenziale all'anziano casa sua che di gran lunga supera tutte queste attenzioni. Un anziano ha un equilibrio psichico fragile. sa di essere inutile, di essere un peso e di dare fastitio oltre a non interessare a nessuno. In casa con una badante (la peggior badante) non sara mai peggio del miglior ospizio. In ospizio si danno sonniferi calmanti e ci sono le camice di forza belle stese nelle lavanderie.

    % segue

    RispondiElimina
  8. a questo punto se non si è deciso di chiudere due occhi sul proprio congiunto e si prende una badante si deve scegliere oculatamente. Non so perchè, ma ero partito con un prototipo ben definito di miglior badante che speravo di trovare.
    Doveva essere extracomunitaria, cinquantenne, con la famiglia ma abbastanza lontana, motivata a lavorare da figli abbastanza grandi da mandare all'università nel proprio paese. Quindi senza famiglia in Italia che la inducessero a mollare tutto la sera per andarsene a casa. Sui 50 anni perchè è un'età che ritenevo matura per non avere grandi colpi di testa, con figli lontani ma bisognosi di denaro. Possibilmente extracomunitaria perchè non è facile andare e venire quindi sarebbe stata una ulteriore garanzia di presenza al lavoro. Non è che con tutte queste pretese io cercassi una schiava ma cercavo una persona da inquadrare sindacalmente e regolarmente a 54 ore settimanali livello CS convivente. Tutto in regola. Così ho cominciato a cercare una moldava o un'ucraina nella mia zona. Ho trovato inizialmente solo rumene disponibili dopo le ferie (quindi non bisognose di un lavoro subito), poi italiane che volevano portarsi in casa amico , amici figli, party Avon e via dicendo. Quando stavo desistendo e decidendo di portare li una extracomunitaria di dove vivo io, mi capitarono due sorelle marocchine trovate su un giornale di annunci gratuiti. Inizialmente ero un po' titubante per la religione ma poi mi sembrarono le persone meno peggio fra quelle che avevo visto fino a quel momento. Vidi tutte le persone con mia moglie, per avere un parere di donna di casa che sa giudicare un'altra donna, ci misi del mio avendo incontrato gente (tanta gente per una vita).

    % segue

    RispondiElimina
  9. lasciammo decidere alle due sorelle quale delle due avesse accettato il lavoro. venivano dalla stessa famiglia, stesse abitudini, sembravano entrambe brave persone con la medesima educazione famigliare.
    accettò quella che aveva bisogno nell'immediato di un lavoro per rinnovare il permesso di soggiorno.
    era quella delle due che parlava meno bene l'italiano e fu un'altra perplessità perchè una badante in caso di necessità deve spiegare al telefono a quelli del 118 dove è e come sta il paziente. ci passai assieme credo i primi due o tre mesi. Aveva fatto in Italia un po' di cucina, lavapiatti e cameriera. Era arrivata in Italia con un contratto falso di lavoro pagando 9 mila euro a chi glielo aveva procurato (adesso credo quello sia in galera). Non era una persona in cerca di una vita migliore. Stava bene al suo paese, era stata l'ultima a partire perchè ama la sua terra ma ormai tutta la sua famiglia (padre, madre e 4 fratelli erano da anni qui in Italia). Un datore di lavoro può assumere, una basante può prendere o no un lavoro. Provai per due settimane la persona, cercando di insegnargli tutto quello che avevo imparato. Poi l'assunsi regolarmente a 54 ore settimanalei, livello CS, convivente. Non è a contatto ma da subito frequentò un corso per assistenti famigliari di 120 ore. La portai avanti e indietro per credo tre mesi.
    Una badante non è una persona che pianti li tanto a darti un'occhiata al vecchio. E' una persona che si prende cura del proprio anziano.

    % segue

    RispondiElimina
  10. ogni datore di lavoro o erede o tutore, si comporta come crede e ogni badante è libera di accettare o meno. Credo esistano i "padroni", i "datori di lavoro" e i curatori di un rapporto più possibile vivibile e sereno fra assistito e assistente.
    Quello che fa il mondo non è detto che mi debba per forza riguardare e non è detto riguardi mio padre o la persona che adesso ha in casa.
    Ho cercato di fare più del mio ruolo sia per mio padre sia per la persona che lavora per lui.
    Faccio tante cose oltre al contratto e non mi chiedo se sia giusto o sbagliato. Lo faccio cercando di fare la mia parte. Questo non è un lavoro da catena si raccoglie quel che si semina. tutte le persone possono diventare migliori e le persone migliori possono diventare peggiori se trattate male.
    Quando ci si porta in casa una persona, una badante, bisogna avere ben chiaro per quale motivo la i ha, tutto il resto viene di conseguenza. Quando posso la persona che lavora da mio padre va a casa magari di venerdì se posso esserci io e torna la domenica sera. Io ce la metto tutta per rendere meno pesante a tutti questo lavoro e questa presenza facendomene carico. La busta paga la fa un patronato. Pago regolarmente lo stipendio con bonifico sul conto della badante, e i bollettini Inps, porto la persona che lavora con mio padre a fare tutte le pratiche e mi altero in tutti gli uffici lassisti che mi tocca sopportare e che si occupano di immigrati.
    arrivati a questo punto posso dire di aver litigato in molti posti e di aver fatto tutte le possibili prove e trafile possibili.
    Se poi il 99,9% fa diverso non vuol dire che lo faccia o lo debba fare anch'io pur non ritenendomi per questo meglio di nessuno. Sono regole etiche di vita che ognuno si da piantando per se paletti oltre i quali non si vuole andare.

    RispondiElimina
  11. dimenticavo:
    il lavoro di convivente esiste proprio perchè è prevista una presenza notturna. Farla dormire in casa non è un benefit e nessuno dovrebbe venderlo come tale ma fa parte di un certo tipo di lavoro previsto dal contratto.
    Badante convivente livello CS 894,68 Euro mese.
    Il lavoro con convivenza prevede vitto e alloggio.
    Non capisco come un vitto possa essere al limite della sufficienza, visto che è la badante ad essere in casa con l'assistito e quindi a gestire i pasti. In frigorifero e dispensa ci devono essere quantità e varietà di cibo adeguate (credo). A casa di mio padre faccio io la spesa su indicazioni della badante e per lei prendo quello che lei stessa mi dice di gradire.
    Mio padre non ha denaro in casa, così è risolto il problema e la paura di tutti , i furti. Ma la badante ha in mano una piccola cassa di denaro per le eventuali spese necessarie che reintegro quando serve (rarissime volte è successo, più che altro per i ticket dei medicinali). Grazie a dio non ho trovato nessuna italiana che mi sputasse in faccia ma quelle che ho trovato le ho ritenute inaffidabili.
    Marchionne (FIAT) dice che il maggior assenteismo e la peggior qualità viene prodotta in Italia. Sono d'accordo e non vale solo per le automobili.
    Capitolo vertenze e concludo.
    Le vertenze vengono fatte soprattutto dalle straniere perchè si accorgono spesso solo dopo di essere state raggirate dai loro datori di lavoro che così finiscono spesso per pagare due volte. Una straniera non ha molto tempo di seguire una vertenza ma un sindacato si. Tutto va avanti mentre la straniera sta lavorando da un altro datore di lavoro sempre in Italia.
    Le italiane fanno poche vertenze perche i lavori non buoni li rifiutano e piuttosto stanno a casa a fare niente.

    RispondiElimina
  12. Con tutto quello che arriva, in futuro lo standard di badante sarà somala o eritrea a 400 Euro mese. Si salteranno addosso per accaparrarsi quei 400 euro e una camera al posto di una tenda a Lampedusa.

    RispondiElimina
  13. Quando un emigrante entra in Italia vuole tutto gratis, lo si vede in Sicilia. Quando entra in casa vuole comandare. Questo non è il paese dei balocchi. Bersani, Frattini, Maroni, Berlusconi si prendano loro in giardini questi invasori. Ho messo mia mamma in una struttura specializzata per anziani, dove la curano e la assistono, perchè rischiare di darla in mano a poco di buono che magari la possono anche picchiare?

    RispondiElimina
  14. Valgono le leggi di mercato, quando c'è molta mano d'opera e poco lavoro calano gli stipendi e aumenta il nero.
    Quando c'è molto lavoro e poca mano d'opera tutti in regola e a stipendi alti.
    Se le italiane vorranno farlo e sapranno farlo meglio (professionalmente). Dovranno darsi da fare altrimenti andranno al cinema o al supermercato a guardare ma non comprare.

    RispondiElimina
  15. Non ho capito perché si dovrebbero pagare anche le ore di riposo e le due di libera uscita?
    Perchè 5 euro per 24 ore al giorno.
    Lavoro su tre turni, 8 ore (anche di notte quando mi capita) e porto a casa 924 Euro al mese.
    Lavoro in catena che non è certo come stare a casa e cucinare, lavare piatti e fare un po' di pulizie.

    RispondiElimina
  16. le ore di riposo non vengono pagate e ovviamente non vengono pagate le 2 ore di libera uscita giornaliera.
    Lavarare in catena e fisicamente più usurante. Seguire un anziano, alla lunga porta a lasciare correre tutto. Si bada solo all'essenziale al vitale.

    RispondiElimina
  17. le badanti sono quasi tutte clandestine che cercano casa e vitto. Degli anziani non glie ne può importa di meno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una cretina

      Elimina
    2. Un'altra che dice cazzate, vai a fare la badante tu cretina , non stare sempre in giro a divertirti e a dire cazzate, vai a stare cn tua madre , tuo padre , tuo nonno, e dopo vieni a parlare

      Elimina
    3. Nerona,
      se qui non ti va bene tornatene a casa tua o ti hanno detto che gli italiani ti devono soldi, vitto e alloggio

      Elimina
  18. comunque non si mettono in regola nemmeno le italiane per volere stesso delle lavoratrici che così non pagano tasse.

    RispondiElimina
  19. e chi non ha soldi, non ha sostegni, non ha accompagnamento? Questo stato è iniquo

    RispondiElimina
  20. si possono assumere anche in nero a 600 euro al mese e chiedendo qualcosina di affitto si arriva a spendere anche 500 Euro massimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perché non te ne cerchi una alla pari che non spendi nulla?

      Elimina
    2. ... perché no? E magari una che ti paga per tenerla in Italia clandestina, così ci guadagni come gli scafisti.

      Elimina
  21. Voi siete matti. Come può una famiglia assumere un badante in regola? Chi ha 20 mila Euro da buttare dalla finestra ogni anno?

    RispondiElimina
  22. appunto, perchè non lo pulite voi il culo dei vostri vecchi allora?
    vi piace sfruttare la gente in nero a 600 euri al mese?
    perchè non pagate gli italiani che questo lavoro lo fanno benissimo e vi costerebbe 6000 euri al mese pare tre persone per coprire l'arco della giornata?
    non ce li avete?
    allora mettevi e guanti e pulite voi la merda!

    RispondiElimina
  23. Sembra una discussione tra sindacati/sindacalisti italiani e operai cinesi.
    I cinesi in Cina mangiano una scodella di riso al giorno ma la mangiano guadagnandosela.
    Gli italiani vanno a far la spesa al supermercato con i sussidi di chi lavora.
    pretendere 2000 euro al mese per un lavoro che va dalla compagnia all'Alzheimer non può avere sempre la stessa paga, ma non è certo un lavoro in catena come in qualche fabbrica.

    RispondiElimina
  24. Voi state sbagliando qualcosa. Non è possibile per nessuna famiglia sostenere una simile spesa.

    RispondiElimina
  25. Quale famiglia può permetterselo? nemmeno un impiegato prende quella cifra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, si attinge ai risparmi dell'assistito caso mai ce ne fossero e finchè ci sono.
      finiti quelli, e prima o poi finiranno per tutti quei poveracci che avevano risparmiato per una "serena vecchiaia" le badanti le avremo alla pari o magari saremo noi ad andare a fare i badanti in romania per pagare la retta dell'istituto...

      Elimina
    2. Allora licenziati e farlo tu caro Samuele , così guadani di più e ti stai pure zitto dopo , se nn ti conviene

      Elimina
    3. noi faremo per i nostri genitori e voi chiederete all'Italia che vi fa schifo la disoccupazione e la casa la ruberete agli anziani

      Elimina
  26. un istituto è improponibile ormai si va sui 1700 2000 euro con il contributo dello stato.
    Ho ancora vivi i miei due genitori 95 e 91 anni dei quali uno prende l'accompagnamento. Sono entrambi incapaci a gestirsi ma a mia mamma non hanno dato nulla (il 100% di invalidità e basta che vuol dire niente soldi). in due arrivano a 1000 Euro di pensione più l'accompagnamento si va a 1450 euro mi dite come li mando all'ospizio?.
    I loro risparmi sono finiti con luce, riscaldamento, vitto e badante. Adesso devo vendere la loro casetta che in un paesino delle colline del pavese varrà si e no 40 mila Euro. se li mando in ospizio ci fanno un anno e poi?
    Prima ci hanno detto che in fabbrica era più sicuro che in campagna con grandine e gelate. Sto finendo di pagare il mutuo di una vita. 3 fratelli morti. Sono rimasta sola a risolvere questo guaio e ormai non posso più permettermi nemmeno la badante. Sono troppo esigenti, prezzi impossibili. Potrei mandarci mia figlia a 60 chilometri da qui ma mi piange il cuore vederla la a marcire come le 4 viti che avevamo senza una lira e senza futuro.

    RispondiElimina
  27. se si è nella regione giusta e senza assegno di accompagnamento si prendono sino a 2000 per anziano
    guardate come andiamo noi in Emilia, clicca qui sotto:
    aiuti a CESENA

    RispondiElimina
  28. essere vecchi oggi è una colpa, per questo tanta gente negli ospizi si lascia morire.
    La mia vecchiaia mi fa paura, ci sono sempre meno certezze. Mi mette ansia questa cosa.

    RispondiElimina
  29. Lo stato non da aiuti a chi assume una badante.
    Però c'è un assegno di accompagnamento se l'anziano è invalido e poi qualcosa danno anche i comuni se si è sotto una certa fascia di reddito. Certi comuni premiano, con sovvenzioni, chi per esempio da lavoro agli stranieri, incentivando questa pratica

    RispondiElimina
  30. Ma a chi dice che lo stato paga la badante vorrei dire a che stato si riferisce. Stato di Germania, Svizzera, Moldavia, Ucraina, Russia , Stati Uniti d'America? Fatemelo sapere che mi ci trasferisco subito con mia madre.

    RispondiElimina
  31. siti vir pula in git

    RispondiElimina
  32. conviene sempre l'ospizio

    RispondiElimina
  33. si ma nessuno assume a 54 ore si fa a 25 conviventi si paga meno di contributi e la badante è coperta con i vari permessi e quando fa la denuncia dei redditi paga molto meno di tasse.

    RispondiElimina
  34. l'ultima badante mi ha dissanguato. 2 anni trentacinquemila euro e alla fine stipendio, tredicesima, ferie, altri cinquemila euro per togliermela di torno. Si è portata via di tutto e mio nonno l'adorava. Sanno come abbindolare gli anziani e farseli amici e sanno come metterli contro la famiglia.

    RispondiElimina
  35. 950 euro mese per 12 mesi più la tredicesima e un altro mese da accantonare per il TFR al licenziamento. Più o meno 3200 Euro in parte detraibili (ma certo non diminuiscono la spesa) di contributi da versare mensilmente all'INPS. Calcolate poi una media di minimo100 euro a settimana per il vitto, a parte luce, gas, riscaldamento e infinite docce (acqua). Ad andare di lusso con 18-19mila Euro anno ve la cavate se non dovete pagare affitti o altre cose accessorie

    RispondiElimina
  36. Tutte le cose che dite voi vanno bene. Prima di assumere fatevi un viaggio a Lourdes e chiedete la grazia che non vi capiti una vertenza alla fine da conciliare in una decina di mila euro anno anche se avrete fatto le cose in regola ma avrete trovato la badante che all'inizio era bravissima ma alla fine diventa furbissima aiutata da suoi amici sul territorio. Noi italiamo ma loro hanno avvocati, e associazioni molto forti che le difendono guadagnando una percentuale sulle vertenze vinte.

    RispondiElimina
  37. una badante o una colf costano dai 7 ai 10 euro all'ora se volete dargli il giusto. contributi compresi s'intende.

    RispondiElimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."