lunedì 7 marzo 2011

che differenza c'è tra una badante in nero, comunitaria o extracomunitaria.

Entrambe sono in nero, quindi non hanno un lavoro. Non hanno un lavoro riconosciuto.
Offrendo un lavoro in nero, il datore di lavoro, deve mettere in preventivo l'eventualità che a fine lavoro la badante gli faccia una vertenza, che quasi sempre vincerà. Basta che ci siano persone (futuri testimoni) che la vedano, vicini, medico, farmacista, negozianti, portalettere ecc. frequentare la famiglia per la quale lavora. Nel caso dovesse esserci un infortunio i guai per il datore di lavoro si moltiplicherebbero.
Accettando un lavoro in nero non si ha diritto a nulla perchè non si è in nessuna regola e nessun contratto, TFR (un mese all'anno in più pagato a fine lavoro), ferie (26 giorni pagati all'anno pur restando a casa propria), permessi retribuiti, corsi di riqualificazione, tredicesima (un mese in più pagato a Natale), contributi Inps validi per la pensione di vecchiaia, tutela in caso di malattia ecc.
Una lavoratrice extracomunitaria, oltretutto, senza bollettini Inps, non rinnova il permesso di soggiorno al SUI (sportello unico immigrazione) quindi diventa una clandestina che rischia, se scoperta, di essere rispedita nel proprio paese, mentre una lavoratrice comunitaria, può sempre tornare al suo paese in auto, rifare al massimo un permesso turistico e tornarsene in Italia quando vuole.

112 commenti:

  1. E se trova un lavoro solo in nero?
    P.S. - Sei venuto da me a fare la spesa all'ingrosso? Guarda che i tortellini non te li dò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le badanti dovranno rimettersi a lavorare in nero se vogliono essere pagate. In Italia non ci sono più soldi. I diritti sono anche delle famiglie.

      Elimina
    2. pure i culi dei tuoi sari sono delle famiglie..., vai a pulirli tu...

      Elimina
    3. E' arrivata l'ennesima sboccata che se facesse l'infermiera in ospedale pretenderebbe paga più un'impresa esterna per fare questo lavoro. Ho avuto una badante sola e poi ho lasciato perdere. Era de coccio ma diceva di avere la laurea di medico al suo paese e perchè sapeva prendere la pressione (con l'apparecchio elettronico e automatico da braccio) si dava l'aria del medico che ha fatto il master in America.

      Elimina
  2. Con tutti i clandestini che stanno arrivando ci sarà sempre più gente disposta a lavorare in nero.
    I problemi sono diversi. Le badanti parlano fra di loro e trovano punti di ritrovo dove si raccontano i propri problemi e le reciproche soluzioni (giardinetti, sagrati delle chiese ecc. sono fra i preferiti). Sanno che se non si trova altro si può accettare qualcosa anche in nero, tanto a fine lavoro basta raccogliere un po' di testimoni, si fa vertenza e così si prende paga doppia. Il rischio poi, per il datore di lavoro, è che ci sia un infortunio in casa. Qualora ci sia il datore di lavoro licenzia, così la badante va a fare una vertenza è il rischio di danno aumenta. Accettare un lavoro in nero però, può voler dire non avere più tempo per trovarne uno mezzo nero e mezzo in chiaro (almeno 25 ore settimanali per ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno). Senza permesso il rischio di mettersi in casa un clandestino è alto ed è reato, quindi pochi sono disposti ad assumere un clandestino ancor meno sono quelli disposti a metterselo anche in casa (e favoreggiamento all'immigrazione clandestina). Quello che sembrerebbe un momentaneo vantaggio potrebbe essere un guinzaglio che porta all'espulsione.
    Un conto è assumere un comunitario in nero altra cosa e assumere un extracomunitario. Non conviene nè alla lavoratrice nè al datore di lavoro. Troppo rischioso, tieni conto che è il datore di lavoro che è tenuto a controllare che il lavoratore abbia un regolare permesso di soggiorno prima di assumerlo e durante tutto il periodo di lavoro. Poi ci sono quelli che pagano l'Inps solo i primi mesi di lavoro e poi cambiano badante prima che il permesso di soggiorno scada e in questo caso il permesso di soggiorno non si rinnova ed è il lavoratore che deve andare all'Inps a fare denuncia perchè intervenga un ispettore del lavoro, altrimenti tutti si disinteressano. denuncia uguale vertenza.

    RispondiElimina
  3. Beh è anche scontato che se pensi di fare il furbo con una lavoratrice in nero, lei difende - e giustamente - i suoi diritti. E' giusto anche se non fai il furbo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravissima,AMBRA dB...complimenti....e normale non fare nessuno furbo con le brave badante...al inizio ti dicono,dai,vediamo un mesi come va...poi..ti portano con la parola..il tempo passe,dopo di che..ti dicono.....IO LAVORO IN POLIZIA...percio,ti conviene lavorare cosi,ealla fine di lavoro sarai recompensata..ma alla fine..fanno finta della parola data,e dopo 6--7 annidi lavoro ti trovi senza contributi e senza soldi,solo con un mensile di 600-700...e..giuro che lavorare con le persone insuficiente,non e cosi facile....ma..stranieri rimangano sempre stranieri..SOLO DIO FARA GIUSTIZIA VERA...

      Elimina
    2. straniero o italiani non centra nulla se uno non mette in regola uno straniero non mette in regola neanche un italiano

      Elimina
  4. NON C ETRA NIENTE FRA IL LAVORO E IL CAMBIO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO LO CAMBIANO ANCHE SENSA AVERE UN LAVORO BASTA CHI PAGHI QUELLO CHE SI PAGA E FAI IL RINUOVO PERO SI UNO E VENUTO IN EUROPA E PERCHE CERCA UN LAVORO CHI GUADAGNIA PIU DI QUEL LAVORO CHI SI TROVA AL SUO PAESE O MAGARI PER ALTRI COSE COME HO FATTO IO SONO VENUTA IN ITALIA PER UN ALTRA COSA PIU CHE IL LAVORO O PREOCUPARMI DI RINOUVARE UNA CARTA (IL PERMESSO DI SOGGIORNO)MA PER IL RESPPETTO DELLA PROPRIA PERSONALITA E PER IL RESPPETTO DEL PAESE CHI TI DA UN ALTRA POSSIBILITA DI AVERE QUELLO CHI NON TROVI NEL PROPRIO PAESE MA LA VITA GIRA A TORNO I SOLDI NON IL COLORE DEI GENTE O ANCHE LA CARTA DI SOGGIORNO PERCHE QUESTA CARTA E UNA SECURESSA PER IL VOSTRO PAESE PRIMA DEL PERSONA STRANIERA ,UN ALTRA COSA VA BENE PARLARE DI TUTTO MA NON PARLI DELLI BADANTE SE COME FORSE SONO I SACCHI DEL IMMONDISIA COLORATI CI SONO LE BADANTE CHI HANNO UN CERVELLO E CAPISCONO MIGLIO DI UN MEDICO E SONO LAURIATI (NON PARLO DI ME).PERO NON C E UNA PERSONA MIGLIO DI UNA O UN PAESE MIGLIO DEL ALTRO ,LI PERSONE SI CHIAMANO PERSONE ANCHE SI SONO IN DEVERSI COLORE E ANCHE I PAESE.UNO SA BENE I SUOI DIRITTI PERO NON SEMPRE SI CHIEDONO PERCHE CI SONO ALTRI COSE CHI COMANDANO PER ACCETTARE TUTTO MA NON AL PUNTO DI ESSERE UN AZINO E QUESTO VALE PER TUTTI.VA BENE PARLARE MA NON SCCHERSARE DELLI ALTRI PERCHE LA VITA GIRA UN GIORNO CON TE E UN GIORNO SU DI TE.MI PIACE I TORTILLINI CON IL SUCCO DI POMODORI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che storia racconti? Prova a farti fare il rinnovo del permesso di soggiorno senza che il tuo datore di lavoro paghi i contributi all'INPS. L'Inps segnala il mancato pagamento alla prefettura e il tuo permesso lo vedi col binocolo.

      Elimina
  5. Come fai a mettere in regola una persona che ti lavora in casa. Costa troppo. Bisognerebbe essere tutti degli Agnelli per avere badanti in regola e allora si sarebbe anche capaci difarle rigar dritte.

    RispondiElimina
  6. le regole sono una cosa. Fuori dalle regole non esiste regola e si può provare qualsiasi cosa anche a corrompere però non è la regola.
    L'intento di questo posto non è insegnare o suggerire a rubare ma mettere in guardia le persone a non essere derubate da stato, badanti, datori di lavori e tutti quelli che su questo rapporto ci fanno la cresta perche nessuno sa esattamente cosa è giusto. Ognuno fa il proprio lavoro con molta parsimonia.

    RispondiElimina
  7. Basta prendere un'italiana o una comunitaria e non ci sono problemi. Le extracomunitarie creano problemi per il permesso di soggiorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basta fare i vostri lavori anche in casa e non avrete bisogno ne di approfittare de un essere umano ne de avere problemi in cose legale che pretendete fare per il proprio interesse.

      Elimina
    2. quando avevo la badante avevi sempre il mal di testa ero stressata e avevo tre problemi e pagavo 18000 euro mese tra mangiare, stipendio e contributi, da tre anni facciamo tutto io e mia sorella una settimana ciascuna e non abbiamo più la badante (badanti ne abbiamo avute tre una peggio dell'altra

      Elimina
  8. sono la nostra rovina...ma a noi italiani chi ci tutela???? Siamo sul lastrico per colpa di una badante......ed io lavorando il doppio di lei percepisco il 50% in meno......infine questa in Equador ha una villa con 4 bagni e il suo ex marito è avvocato e la sua famiglia è benestante....e allora a noi chi ci tutela???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che stai a dire vergognati ville avvocato e viene a pulire il culo perche gli piace

      Elimina
    2. Come parla bene questa sembra un baronetto

      Elimina
    3. E perche ti serve badante? perche tu non fai lavoro di badante cosi risparmi tuoi soldi,,,,e non rompere

      Elimina
    4. quando sento un operaio che ha bisogno di lavorare e va dal suo lavoro a dire "perchè non te lo fai tu il lavoro? io voglio solo soldi non anche lavoro" resto basito.

      Elimina
    5. allora,badate voi i genitori,con la pazienza,e amore...cosi come loro hanno cresciuto voi....ora non fatte i COMODI...perche le badante lascia le famiglie per lavorare poter offrire una vita decente....e vengono qui soportare tante cose...e facile parlare di badante...ma non e facile badare voi per capire il stress

      Elimina
    6. avere una badante è uno stress. voi non badate ai vostri genitori quindi non è che potete insegnare a noi italiane a pensare alla loro cura. Noi facciamo lavoro e badanti sabato e domenica voi i vostri li abbandonate a se stessi

      Elimina
  9. una badante italiana che prende il 25% di quel che dovrebbe18 agosto 2011 18:12

    Se prendi la metà, ti conviene farti assumere dall'assistito (in regola hai anche la pensione) per il quale lavora l'equadoregna. Così avanzi i soldi per raddoppiare almeno i bagni se non far studiare tuo marito da avvocato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le badanti hanno uno stipendio fissato da un contratto nazionale. Sono qui per lavorare e guadagnare e non illudiamoci che vangano qui a fare le volontarie. I soldi li mandano a casa e se ora noi italiani siamo più poveri e abbiamo meno soldi è anche questo continuo flussi di soldi che va all'estero. Siamo noi che sbagliamo ad assumerle e a dissanguarci anzichè fare noi questi lavori. loro vengono e se noi diamo loro lavoro poi dobbiamo pagarle, non vedo via d'uscita e chi lo fa male o in nero si espone a vertenze che puntualmente perderà.

      Elimina
  10. il costo di una badante è molto pesante per una famiglia e costringerà a cambiare stili di vita, abitudini, e modo di intendere la vecchiaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è pesante,costoso ad assumere una badante,ma se Lei non se la permette bisogna che se ne prendono cura i famigliari o mettete il anziano a casa di riposo,il problema risolto,comunque in ogni caso cambierete il stile di vita,abitudini e ancora farete tanti sacrifici cosi come una badante,trascurare i figli,la propria famiglia,casa,spese in più,correre ,prendersi una responsabilità in più e tante altre cose...prendetevi cura dei vostri cari personalmente e vergognatevi di lamentarvi

      Elimina
  11. non centra niente farsi assumere dall'assistito anche perchè questo è mio nonno e noi ci occupiamo di lui per tuto il resto della giornata mentre questa per 3 ore lo lava e basta......che sforzo.....li darei più volentieri ad una badante italiana che so che ne haq bisogno...anche se ormai noi siamo sul lastrico e non ci possiamo più permettere neanche quella italiana....allora che si fa???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve,sono una ragazza comunitaria che lavoro come badante anche io,lo so benissimo cosa vuol dire questo lavoro,tutte le persone sono diverse è vero,non sto per difendere la QUELLA signora che forse avrebbe un nome,ma se non siete contenti perchè non cambiate la persona,e poi se il nonno ha diciamo 90 kg con un catetere ,e pure paralizzato e non esiste un sollevatore in casa allora si che è un grande sforzo e ci vogliono 3 ore,quindi vergoniatevi che una donna fragile per dar di mangiare a suoi figli si rovina la salute e sta soffrendo.In questo caso occupatevi da soli di povero nonno o prendete una signora dalla agenzia o pure italiana per pagare di più ,che pretese

      Elimina
  12. lavatelo voi, fate un corso per family care gratis patrocinato dai comuni, mettete i guanti e avete risolto il problema. Mio padre me lo lavo io. metto delle manopole monouso presaponate al posto dei guanti e non spendo più per nessuna.

    RispondiElimina
  13. Una badante in nero solitamente è più sanguisuga di una che lavora in regola.
    Prima pretende di prendersi tasse Inps, tredicesima, e TFR, quindi chiede dalle 1300 alle 1500 Euro al mese anzichè i 900 canonici (tanto per la famiglia non cambia nulla, i soldi sono sempre quelli da tirar fuori, darli alla badante o allo stato sono sempre da cacciare), poi alla fine fa anche una vertenza e dimostra in mille modi che prendeva quei 1500 Euro (li giustificherà in ore straordinarie e Domeniche e li verserà su un suo conto delle Poste magari per dimostrare la paga e poi vincerà la causa costringendovi a pagare di nuovo tredicesime straordinari e TFR.
    E' un mercato di ricatti.
    Meglio gestirsi l'anziano in famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna capire che 850 o 900 euro per una persona che deve guardare in ammalato deve deve fare tutto in casa in più tenere pulita la persona non sono poi tanti io sono un uomo r faccio il badante

      Elimina
    2. Sergio Basso, occorre capire che c'è un contratto e ci sono delle agenzie che garantiscono maggiori servizi a meno prezzo, coprono malattia ferie e hanno un'assicurazione contro rotture e furti. Con 1300 euro mese danno una badante che lavora 12 mesi (non si paga tredicesima, non si pagano ferie senza avere nessuno). Come può una famiglia scegliere fra una persona che fa solo richieste e un'agenzia che toglie solo problemi. Internet è pieno di agenzie e cooperative che forniscono un servizio di questo tipo a quel prezzo

      Elimina
    3. magari fosse cosi

      Elimina
    4. Beh, non è sempre così...io sono utaliana,ho 46 anni,lavoro come badante ad una signora completamente allettata e dializzata...faccio 4 ore al giorno dal lunedi al sabato...nei giorni di dialisi lavoro anche se è festa...sono in neroavevamo concordato uno stipendio di €700 mensili...ma siccome secondo parere della famiglia chiedevo troppo,sono scesi a €450....sono separata e ho 2 figli da mantenere,nessun aiuto economico da parte dell ex marito...a questo punto sarebbe forse meglio licenziarsi che continuare a subire continui cali di stipendio e quindi umiliazioni.

      Elimina
    5. lo stipendio di una persona NON convivente, che lavora 4 ore giorno per 6 giorni settimana sarebbe 696 Euro in regola. Ci sarebbero i contributi da pagare e anche tu dovreste pagare la tua quota contributi e poi le tasse. Secondo me dovresti cercare un lavoro da 8 ore o un secondo lavoro per altre 4 ore. 450 euro non sono molti e in nero dovrebbero dartene un po' di più. Delle volte occorre avere la voglia di rischiare a cambiare lavoro. Se tu fai bene la tua parte e dici che te ne vai può essere te ne diano di più. Trovare una badante è facile, trovare una persona della quale fidarsi non è altrettanto facile e immediato da trovare. La famiglia deve rimettersi a cercare, provare ecc.

      Elimina
  14. Con la crisi le italiane diventeranno badanti professionali. C'è tutto da guadagnare. Gli stranieri vengano per turismo a portare soldi all'Italia. Noi non ne abbiamo più da dare a quelli che poi li spediscono all'estero. Così ci impoveriamo e arricchiamo gli altri.

    RispondiElimina
  15. non assumete in nero sono grane grige. Alla fine la badante va e vi fa vertenza.
    Ho avuto una badante che è tornata all'attacco dopo due anni e i sindacati vi lapidano più di quello che avreste dovuto pagare assumendo in regola. Un incubo credetemi. A me poi lo aveva chiesto la badante di essere assunta in nero.
    Dopo un po' di tempo quando sono in ristrettezze economiche tornano all'attacco.

    RispondiElimina
  16. la badante chea suo tempo è stata d'accordo per uno stipendio di 1200 E , anzichè gli 850 circa della paga secondo il CCNL, perchè stesse sempre a casa anche le feste (ha moltissimo tempo libero, entra e esce quando vuole, non saprebbe dove andare perchè non ha casa nè amici che la ospitano) ora, dopo 2 anni e mezzo, comincia a "recriminare". E' in regola coi contributi e 13° e avrà il suo TFR calcolato sui 1200. Visto che crea problemi su quanto pattuito, posso io adesso cambiarle il contratto e corrisponderle la paga base? Inoltre non fa la denuncia dei redditi ed è sconosciuta al fisco, c'è pericolo che la "peschino"?

    RispondiElimina
  17. Michele - Chioggia17 novembre 2011 23:41

    Immagino che tu gli dia 1200 Euro con un corretto prospetto paga e immagino che tu gli paghi i contributi Inps su quella cifra.
    Il tuo compito finisce lì e non ti deve riguardare se poi la pescheranno o no perchè quello è affar suo.
    Il problema però sta nella Domenica e nella mezza giornata libera che non fa "ufficialmente".
    La paga base adesso è sulle 890 euro mese ma se ti lavora anche un giorno e mezzo in più la settimana sono circa 6 giorni in più al mese da pagare più la maggiorazione straordinaria.
    Quindi 4 festivi + 60% e due giorni fatti di 4 mezze giornate + 25%. Sono 110 euro per le 4 mezze giornate + 150 Euro per le Domeniche.
    Ho fatto i conti a spanne, ma nemmeno troppo.
    Quindi agli 890 Euro base dovresti aggiungergli 260 Euro che porterebbero la paga a 1150 euro al mese, che si avvicina molto a quello che gli dai.
    La libera uscita di due ore è anche quella un tempo libero dovuto.
    Che la badante abbia o non abbia amici non è importante , deve avere il suo riposo.
    Dopo due anni è più che normale si sia fatta qualche amicizia e sia stanca.
    Recedere dal vecchio contratto non mi pare una buona idea. si tratterebbe di rifare il contratto e dovresti comunque poi pagargli gli straordinari.
    Per adesso il fisco non andrà a pescarla ma con la lotta all'evasione sempre più serrata, presto arriveranno anche alle badanti perchè di loro c'è traccia all'Inps con i versamenti dei contributi e tanti datori di lavoro portano in deduzione queste spese.
    La mia esperienza è cambiare badante ogni anno. Pago il giusto e non ho grane perchè la badante non fa in tempo a stancarsi di una famiglia e di un lavoro che comunque psicologicamente sfianca.
    ho il problema di adattamento di mia madre al nuovo ma nemmeno tanto. Le badanti all'inizio fanno di tutto per farsi voler bene poi alla lunga mollano e diventano inefficienti su tutto. sono poco attente, guardano telenovelas tutto il giorno e se c'è l'ADSL fanno il pieno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti rispondo non siamo tti cosi sono un badante vengo dal peru e ti posso dire ho lavorato 2 anni in nero xche nn mi volevano assumere e x forza maggiore ho dovuto accettare , ci sono iataliani che approffitono della nostra situazione e nn pagano tasse e contributi questo lo chiami onesta

      Elimina
    2. Io invece non riesco a trovare quelle con il permesso di soggiorno da mettere in regola. Ho dovuto prendere 2 mesi fa una ukraine per una sostituzione improvvisa. Le ho detto di fare il permesso di soggiorno per assumerà e ha sempre rimandato. Adesso non ho piu' bisogno e minaccia di denunciarmi, le do una paga piu' alta della base con 13a TFR e ferie in listino, sempre fatto firmare. Ho calcolato tutto secondo il contratto e lei vuole 3 volte tanto e ho problemi a farla uscire di casa. prima e ultima volta. non so neppure come tutelarami. E' anche questa una tecnica per spillare soldi.

      Elimina
    3. Beh devo dire che facendo la badante(sono Italiana) da circa 15 anni riguardo gli anziani è sempre lo stesso film cambiano solo gli attori!! È un lavoro che non tutte l'italiane sono disposte a fare, ecco che scatta la straniera ovvio.Io mi sono sempre comportata con coscienza,lavoro in nero,non ci si approfitta di chi non lo fa'con te!

      Elimina
    4. bisogna non accettare il lavoro in nero poi si invecchia e non c'è pensione

      Elimina
    5. Io ho preso mia madre con me. Ora sono io la sua badante. Niente problemi, e lei, a detta del medico, è "rifiorita". Mi faccio aiutare dall'assistenza fornita dal CAD e, al bisogno, da una signora italiana. Con un po'di sacrificio i vantaggi sono notevoli

      Elimina
    6. seguo i miei dal 2008 prima sola Sabato e Domenica tutte le feste e le ferie della badante. dal 2013 io da sola e mi faccio portare la spesa a casa da una cooperativa. Posso dirti di non fare le due ore di pausa, di non fare mai pausa. Senza la mia presenza mio papa sarebbe morto tre o quattro anni prima e mmia mammma la stessa cosa. Non ho vissuto e adesso che se ne sono andati a me non è rimasto nulla di loro. Sono sola, senza pensione e solo più vecchia.tutte le loro sostanze e le mie le ho perse per curare loro e non so nemmeno se se ne siano resi conto. E' un percorso duro e logora. Abbi cura anche di te

      Elimina
  18. Le Domeniche e la mezza giornata libera in settimana hanno carattere di straordinarietà. Se tu le usi abitualmente come giornate di lavoro e quella ti apre una vertenza con un sindacato perdi la causa perchè in una condizione del genere avresti dovuto assumerne due, magari una per tre giorni e una per quattro. Poi mi pare di capire che l'accordo non preveda ferie e feste nazionali e ti troveresti a tirare fuori altri 2000 Euro all'anno. Secondo me dovresti dirgli di stare a casa perchè porti i tuoi all'ospizio e poi ne assumi un'altra. Come sei messa rischi di finire in un guaio. Se poi denunci che non paga le tasse è ancor peggio perchè d'ufficio vai sotto la luce anche degli ispettori del lavoro. Secondo me faresti meglio a chiudere la tua attuale situazione al più presto. I miei cugini hanno fatto così con mio zio e sono ancora in vertenza che già ha tutti i presupposti per essere persa. Loro davano solo le Domeniche senza dare la mezza giornata infrasettimanale e le feste di stato (davano solo il Natale e qualche altra festa religiosa).
    Gli stanno rifacendo i conti con gli interessi di quasi sei anni di lavoro e pare dovranno pagare anche i danni morali.
    Se va bene si mangeranno solo la piccola eredità che mio zio gli ha lasciato.
    Noi non siamo pronti a fare i datori di lavoro ma le badanti imparano subito i dirittti che gli spettano.

    RispondiElimina
  19. teniamo conto che le badanti fanno gruppo fra di loro.
    teniamo conto che tante vivono in case dove c'è internet.
    Tutte si comprano subito un cellulare e molte magari non risparmiano molto ma uno Smartphone ce l'hanno e ci guardano internet.
    Non facciamoci fregare credendo siano sprovvedute e remissive. La legge alla fine è sempre dalla loro.

    RispondiElimina
  20. 1) Sul fatto che non mi deve riguardare se lei non paga le tasse non sono d'accordo. Lo Stato sono io e per ogni evasore succede che anch'io sono penalizzata, sicchè penso che la cosa mi riguarda, eccome, visto che io le tasse le pago fino all'ultimo cent.
    2) Il sabato e la domenica che sta in casa con mia madre in un certo senso ci sta anche per forza perchè non ha dove andare, visto il suo caratteraccio non ha amicizie e nemmeno le vuole trovare.
    3) La libera uscita di 2 ore ce l'ha regolarmente tutti i pomeriggi, questione è che quando torna o esce dalla sua camere, si ributta un'altra volta sul letto o sul divano a navigare in internet o su fb.
    4) Michele..... come fai a cambiare badante ogni anno? La licenzi tranquillamente senza farti problema alcuno di far perdere il lavoro ad una persona? Io mi considero più buona e non butterei mai sulla strada nessuno però lei sta esagerando con le pretese e tra le altre cose aizza la mamma contro noi figli.
    5) Per tutte queste considerazioni avevo pensato di rifarle il contratto con paga base, poi se voglio lei nel week end bene, se no ne prendo un'altra in sostituzione, sono al mio posto, lei però se ne esce di casa perchè non ne tengo due in casa!
    6) Non ho mai creduto che siano remissive nè sprovvedute...la mia si fa anche sganciare ogni tanto regali (in soldi ) dalla mamma a nostra insaputa.....questo è passibile di qualche problema o anche qui dobbiamo soccombere (la mamma ha una forma di demenza senile ma vule il suo portafoglio con qualche soldo dentro e guai se non è al suo posto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lei ha una badante convivente in regola vuol dire vita e alloggio allora si che in giornata libera, le sue due orette libere,mezza giornata ,può rimanere tranquillamente in casa nella sua stanza per cavoli suoi,se il datore di lavoro li offre una stanza con il bagno e tv,come prevede la legge ,non potete mandarla fuori,in questo caso fate una ricevuta alla persona che viene a sostituire per difendersi che avete pagato un altra persona.Ma se la badante e cosi che approfitta di signora malata allora non è proprio onesta,quindi licenziatela ,epoi sempre,sempre bisogna metterci d accordo in maniera scritta ,lei un giorno chiederà i ricalcoli

      Elimina
  21. A me capita più o meno la stessa cosa, avere una badante straniera è un guaio, una italiana giorno e notte è impossibile.
    Quando vado a casa i miei dicono sempre che la tratto male (ettecredo se trovo sporco o cose rotte e mia madre in disordine che dovrei fare secondo voi?)
    Sul fatto di denunciare una che non paga il fisco non so dire, ma lo stato chiede troppo alle badanti alla mia raccomando sempre di pagare le tasse per non avere problemi ma lei mi dice che non pagherà mai perchè allora dovrebbe fare la schiava per 700 euro al mese. Oltre essere musona la mia è anche arrogante.
    Con Michele comincio ad essere d'accordo. Le badanti che ho avuto due più questa, non si sono fatte riguardo e non hanno mai voluto bene ai miei genitori ne io ho mai preteso che gliene volessero, per loro era un lavoro come vuotare i sacchi della spazzatura via di qui le prime due sono state felicissime di lavorare solo 5 ore al giorno in una cooperativa di pulizie.
    Erano entrambe senegalesi una mi ha presentato la seconda quando se n'è andata. Sempre la radio a tutto volume in casa e poi le solite telenovelas per fortuna dai miei non c'è internet. Abbiamo culture diverse. Le prime due rgazze erano mussulmane e per loro non è molto importante realizzarsi o fare qualcosa nella vita. Cercano marito e passano la vita in casa. Contano poco e quindi tutto viene poi di conseguenza. Davo alla prima il sabato pomeriggio e la Domenica libera ma me la ritrovavo sempre in casa. Tutto scrupolosamente regolare da parte mia, compresi vestiti gratis e mance che gli davo una volta al mese. Viaggio casa lavoro pagato. sempre infinite discussioni sui soldi. Quando mi ha mollato qui mia mamma, non si è fatta scrupoli: "ciao", e dopo una settimana è venuta a prendere le sue intere spettanze. Sono distrutta ma adesso ho deciso che seguo io mia madre. Vado a letto stanca ma non ho più grattacapi come quando me l'ha lasciata svenuta al gabinetto pensando dormisse.
    Ieri l'ho licenziata. e proprio non ce la farò da sola ne prenderò una ad ore

    RispondiElimina
  22. ci sono solo lamentele e si paga e basta. Queste donne vengono in italia già con l'idea che qui troveranno vitto alloggio, denaro, tempo libero, televisione, internet, cellulari ecc.
    Pensano che qui si viva la vita da principesse cenerentole che a casa loro hanno visto in televisione o hanno sognato. Non concepiscono che per migliorare si debba anche fare qualcosa perchè spesso vengono da paesi dove decide tutto il marito o lo stato per loro e per il marito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nn e sempre cosi, io lavoro in nero con 800 euro al mese e pago affitto e pago bollette e abonamento di autobus e nn ho un marito che decide per me, con il mio stipendio appena arrivo a fine mese....

      Elimina
    2. forse devi trovarti un lavoro a 600 euro mese ma convivente

      Elimina
    3. ci sono lavori equi conviventi a 930 euro regolari. Esistono questi lavori con la domenica libera le ferie ecc. basta lavorare bene e farsi conoscere

      Elimina
  23. dovrebbero alzare il tetto di 8000 euro non tassati evvabene e questa è una questione ma queste non pagherebbero nemmeno 200 euro di tasse se ci fossero solo quelle.
    Il problema badante è spinoso. Fanno una vita di dorata prigionia. Però non vanno nemmeno a cercarsi altri lavori.
    stare in casa a mangiare e bere a sbafo non è del tutto male quando fuori piove e nevica.
    Sono persone per lo più avide con nessuna voglia di fare. Ne ho provate tante e sono fatte tutte con lo stampino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve,sono una ragazza comunitaria e lavoro come badante convivente,voglio dire che non faccio una vita da principessa ,sto badando una povera vecchietta di 90 anni che non ha nessuno con la demenza senile,e non è facile alla notte non riposo abbastanza per la sua malattia e porto pazienza,sono in nero e il mio datore di lavoro e un vicino di casa che li da una mano da tanti anni,pero ci siamo messi d accordo che mi da un giorno libero nella settimana e un stipendio mensile,in caso che il giorno libero lavoro me lo paga,siamo apposto,non chiedo una ferie pagata,feste,mezza giornata,TFR,tredicesima ,solo perchè lo so che la signora è povera e li voglio bene,sono trattata bene,e mi basta cosi,non parlate male di tutte le badante,non siamo uguale,forse dipende dalla educazione,parlate anche di voi italiani che assumette delle badanti e come le sfruttate ,io sono stata fortunata di incontrare dei bravi datori di lavoro ma sono stata brava anche io,onesta e se anche mi avesse trattato male me ne sarei andata via,scelgo io di farmi rispettare me stessa,ma non andrei mai a denunciare nessuno.Non dovete lamentarvi di queste persone,se loro hanno dei doveri !!!ricordatevi che hanno anche i diritti !!!prendetevi cura dei vostri genitori e non abbandonateli fino al ultimo respiro,Vergogna !!! Andate a fare questo lavoro anche voi e non state in disoccupazione ,se un straniero trova un lavoro di genere perchè voi non lo potete ottenere???cosi ne fatte le principesse e principi,entrate nella categoria Stampino .Io offro il mio posto di lavoro a una italiana disoccupata ,prego,dormire sulla poltrona,lavare il sedere ogni mattino ,fare quasi carcere,e vediamo se non si ricorderà dei suoi diritti.Pensateci prima di parlare e vergognatevi.Un grande rispetto per i datori di lavoro che ci trovano una via di mezzo che stiano bene tutte due le parti.Non ce nessuno insostituibile .

      Elimina
    2. Sono italiano e sono pienamente d'accordo con te... sei una persona dal cuore d'oro, brava continua così... buona fortuna per la tua vita!!!

      Elimina
    3. ANONIMA BADANTE COMUNITARIA, la signora ha la demenza senile? Vuol dire che ha un degenerazione cognitiva normale per quell'èta. Non ha nessuno e poi dici che ti paga un vicino.Se non ha figli vuol dire che ha un amministratore di sostegno. I contratti poi ognuno li faccia secondo le regole generali nazionali senza rubare tempo e denaro.

      Elimina
    4. Anonimo 19 Settembre 2015,
      sono un italiano con la "O" finale (uomo), mai sentito un uomo parlar male di una donna in più in famiglia. Il mito dell'harem vale a tutte le latitudini.

      Elimina
  24. VOI CREDI CHI FACILE SEGUIRE UN ANSANO MA INVECI DIFICILE TANTO. ANSIANO E' IGOIST E NON A TEMPI DE ASPETTA SUO TURNO. NO PASIENSA E DOPO VOI NEANCHE VUOLE PAGARE QUESTA PRISON

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli anziani spesso non hanno soldi e i figli magari sono disoccupati. i comuni dovrebbero dare una mano. Certi novantenni hanno poi figli settantenni con pensioni misere.

      Elimina
    2. perche partite dal vostro paese pensando sia un lavoro da regina della casa e poi scoprite che cosi non è

      Elimina
    3. L'ANSIANO E' IGOIST non regala nemmeno due o tre mila euro in più ogni settimana

      Elimina
    4. Se il figlio è disoccupato potrebbe ben bene badare anche suo padre così si occupa in qualcosa! Non ho mai conosciuto delle persone più furbi che gl'italiani! Sempre a lamentarsi... rimbeccatevi le maniche e pulite i vostri cari che in tanto alla fine vi prendete pure l'eredità!!! RicordatevI che voi avete sfruttato il sudamericana al vostro piacere!! Mica siete venuti a fare i baDanti in Argentina
      ...!! O in altri posti... parlate dietro uno schermo ma poi quando vi fa schifo a starci dietro a una persona anziana che ha bisogno.io sono una ragazza di 22 anni sono venuta in Italia per poter costruire un futuro migliore.. Non credevo mai di fare la badante ma si come mi piace dialogare ascoltare e capire le persone speso mi faccio due chiacchiere con delle persone della terza età! Ho iniziato a fare la baDante molto piccola ma di grandi soddisfazioni x me stessa perché so fare per bene questo lavoro ma non mai stata ripagata per benè! Non parlo solo di messere ma anche di mia madre che li davano 800€ senza un ora di riposo e delle mEzzelini giornate figuriamoci! Quando hai avuto un intervento mia madre il suo datore di lavoro l'ha fatto subito riprendere il lavoro perché guai Elena se mia madre sta da sola! Poteva no loro prenderai curagazzi della sua madre ma non è stato così anzio li minacciavano speso di mandarla via per fortuna io sono crescita e non credo di essere così ingenua!! Ora si possono dire che quella gente dovrà pagare tutto lo sfruttamento che hanno fatto nel confronto di mia madre.. posso dire che ora ho trovato io una famiglia Svizzera che oltre ad essere ben pagata mi rigriazioano ogni giorno! Ho internet a casa perché giustamente la loro madre puo fare video chiate per vedere i suoi figli! :))) Buon proseguimento a tutti!

      Elimina
  25. Sono d'accodo con Giulio: " Fanno una vita di dorata prigionia. Però non vanno nemmeno a cercarsi altri lavori.
    stare in casa a mangiare e bere a sbafo non è del tutto male quando fuori piove e nevica.
    Sono persone per lo più avide con nessuna voglia di fare."
    Chissà perchè non si cercano un posto a 1200 E ma con l'affitto da pagarsi e cibo da comprarsi e tutto il resto.....se è così grama occuparsi di un anziano.....mi sa che è più grama uscire tutte le mattine e farsi una bella giornata di lavoro con il capo che non ti cava il fiato dal collo!
    Ero partita con tutte le migliori intenzioni ma ho dovuto ricredermi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lavoro come assistente per tre anziani di cui uno e non vedente faccio 7ore compresa la domenica senza giornata libera solo domenica pomeriggio sono Italiano sposato mi da solo 840al mese e mi tiene a nero sono anche i datori di
      Lavoro che ci marciano e ti trattano male perche tu ne hai bisogno

      Elimina
  26. Secondo me le badanti vanno a zone. qui a como sono in maggioranza polacche e moldave. La differenza è che le polacche sono riunite in associazioni più o meno chiare. Lavorano 3 mesi e poi vanno a casa perchè devono cedere il posto ad una loro connazionale. Le moldave invece sono extracomunitarie ma in zona una che duri più di due anni non l'ho maivista. Un signore che sta di fronte a me ha assunto una ucraina di quasi 60anni che pare lavori con disponibilità (poi ognuno vende bene la propria scelta). Ce l'ha da 4 anni.
    Date ascolto a me, prendetele tra i 55 e 60 anni sono le migliori, ormai hanno avuto quel che doveva dare la vita si accontentano e fanno il lavoro con più coscenza sotto i 50 si vogliono imporre a modo loro.

    RispondiElimina
  27. Ho preso in casa una badante, l'ho trattata come una figlia, corsi d'italiano, per badanti e gli ho pagato la patente, perchè era sempre scontenta e si lamentava sempre che non poteva muoversi. Abito a 5 chilometri dalla città ma il primo autobus passa a due chilometri.
    Un giorno è sparita con 1500 euro che si è fatta dare da mia zia dicendogli che non l'avevo pagata per due mesi. Crede di avermi fregato ma ho risparmiato ancora qualcosa sulle ferie non pagate e sulla quota parte della tredicesima che gli avrei dovuto pagare con il TFR.
    Ero partito con buoni propositi, non sono razzista e non volevo dare mimimamente l'impressione di voler fare differenze con una italiana, ma adesso non assumerei mai più una rumena anche se quella è l'unica disonesta di questa terra. Mi ha lasciato tanto amaro in bocca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai avuto infortuna di trovare una di quelle donne come avete anche voi!Che gli interesano solo soldi!Persone che aprofitano!
      Però Non devi generalizare! Non tutte le persone sono uguale! In ogni nazione sono persone così!Io sono di un po di tempo qui in Italia sono stata delusa di mia datore di lavoro che è italiana! Non gli interesava di stare bene lei zie gli interesava di prendere tutto dal loro perché Non avevano nessuno! È italiana,è loro sangue e fa tutto per soldi!Anche a me mi ha lasciato un gusto amaro però mi ha fatto anche schifo come si comportava con loro!
      Due poveri anziani che hanno lavorato tutta la vita per Non avere magari un po di tranquillità in ultimi anni di vita forse!Non ero d'accordo con lei come si comportava con loro è per questa Mi ha licenziato!
      Sono rimasta senza lavoro e una problema per me però ogni giorno penso a poveri anziani che per me una straniera erano come mia famiglia! Per lei loro nipote erano come una problema in più!
      Con tutte queste Non parlò di tutti italiani che sono uguali!Perché Non è vero...e sono rumena!

      Elimina
    2. Hai avuto infortuna di trovare una di quelle donne come avete anche voi!Che gli interesano solo soldi!Persone che aprofitano!
      Però Non devi generalizare! Non tutte le persone sono uguale! In ogni nazione sono persone così!Io sono di un po di tempo qui in Italia sono stata delusa di mia datore di lavoro che è italiana! Non gli interesava di stare bene lei zie gli interesava di prendere tutto dal loro perché Non avevano nessuno! È italiana,è loro sangue e fa tutto per soldi!Anche a me mi ha lasciato un gusto amaro però mi ha fatto anche schifo come si comportava con loro!
      Due poveri anziani che hanno lavorato tutta la vita per Non avere magari un po di tranquillità in ultimi anni di vita forse!Non ero d'accordo con lei come si comportava con loro è per questa Mi ha licenziato!
      Sono rimasta senza lavoro e una problema per me però ogni giorno penso a poveri anziani che per me una straniera erano come mia famiglia! Per lei loro nipote erano come una problema in più!
      Con tutte queste Non parlò di tutti italiani che sono uguali!Perché Non è vero...e sono rumena!

      Elimina
    3. Noi siamo stati sfortunati, abbiamo avuto tre badanti di tre nazionalità diverse ma tutte e tre interessare solo ai soldi, al mangiare e a stare tutta la giornata nella loro stanza a messaggiare su Facebook. I soldi piacciono a tutti, anche ai famigliari, perchè, per esempio, nel nostro caso, abbiamo anche speso molto a rimettere in sesto la casa diroccata dove vivono.

      Elimina
    4. VORREI CAPIRE.
      Vorrei proprio capire che cuore possa avere una madre che abbandona in patria i propri figli per venire in Italia a curare CON AMORE, degli anziani sconosciuti spesso anche un po' egoisti

      Elimina
    5. non si può capire, occorre il mistero della fede

      Elimina
    6. Leggo tante cose vergognose e altre che solamente dispiacente per entrambi casi, ma lei come se puo permettere di giudicare a una madre,nessuno sa la vita del'altro, non sono madre ma sono sicura che una madre lotta per dare di mangiare e una educazione a suoi figli anche se deve lasciare su 'dignità' e andare a altro paese come queste per essere vista male e considerata come poca cosa di certe persone.

      Elimina
    7. Ho conosciuto diverse badanti, ognuna pensava solo alla propria vita. Una aveva appena abortito per non ingrassare. Due dovevano prendere IPhone e il computer dell'Apple per andare a scuola senza fare la figura da povero, altre volevano la villa. Veri casi di miseria

      Elimina
  28. delle volte penso che noi italiane siamo matte. Andiamo al supermercato e controlliamo le etichette, poi dobbiamo assumere una badante e ci prendiamo in casa una persona della quale non sappiamo nulla.
    Qui a torino nessuno che viene dall'estero si pone il problema di luce gas ecc. entrano abusivi nelle case del comune e spiombano contatori luce e gas e viaggiano grati, se non ce un lavoro ne prendono un'altro e se non ce ne spacciano.
    Qui nella nostra zona è pieno di nordafricani, quando prendi una badante di colore hai sempre l'impressione di prenderti in casa una del lido Po

    RispondiElimina
  29. Carlotta ritieniti fortunata che per tre anni o quasi se n'è stata buona. Ne ho presa una raccomandatami da una mia "carissima" amica, con la quale ho troncato ogni rapporto. Me l'ha rifilata perchè non riusciva più a liberarsene. Ha mandato da me la badante e suo padre in ospizio. Questa è costantemente a letto coricata a guardare film dall'Algeria. Disgrazia mia avere l'impianto satellitare. Dice che se succedesse qualcosa lei chiamerebbe subito il medico.
    Mi ha già chiesto l'aiuto di un'infermiera per alzarla dal letto il mattino. La malattina ha ridotto mia madre si e no a 40 chili vestita.
    prepara solo piatti pronti che gli devo lasciare ogni due o tre giorni in frigor da scaldare in forno microonde. Pulizie le faccio io Sabato e domenica.
    Non sto a casa io solo perchè vorrei prendere la pensione ma questo miraggio mi costa una tonnellata di denaro in più.
    Queste persone sanno di poter contare sul nostro sogno della pensione e ne approfittano. Tanto ce n'è una peggio dell'altra, inutile cambiarle.

    RispondiElimina
  30. Lucia, avrai senz'altro le tue buone ragioni per sottostare tu alle angherie della badante.....così da quel che dici, in poche battute, mai e poi mai io le preparerei da mangiare, nè le farei le pulizie in casa o le cose che racconti, ma chi è questa....trova il modo di liberartene. Come lo troverò senz'altro io, non preoccuparti.

    RispondiElimina
  31. Carlortta, il problema è sempre lo stesso il rischio di trovarne una peggio e poi le badanti sanno come tenersi buoni e dalla loro parte gli anziani. Un altro problema è che per far partire auommente una badante ci vuole almeno una quindicina di giorni prima che prenda familiarità con la casa, le medicine, i piatti e i vizietti che ha il nostro congiunto da seguire.
    Poi non so come faccia ... ora non ricordo il nome che riusciva a cambiarne una all'anno.
    Io ci perdo un sacco di tempo va via Giovedì pomeriggio e mi devo prendere una mezza giornata di ferie, poi la domenica esce alle 7 e torna il mattino di Lunedì. Ogni lunedì faccio tardi al lavoro.
    Non mi licenzio perchè ho 30 anni di contributi e mi rovinerei l'eventuale pensione altrimenti farei la badante io.

    RispondiElimina
  32. non parlatemi di badanti. Sono persone anche istruite, magari con una laurea ma vengono tutte da situazioni difficili e più povere delle nostre quindi per loro una lavatrive o una vanga sono la stessa cosa. Una ci ha demolito di tutto, dai piatti alla televisione con modi curiosi di utilizzo. Poi mia zia è anche caduta. Adesso ce la curiamo in tre e buonanotte e i soldi della badante li abbiamo usati per risistemare i danni.

    RispondiElimina
  33. la badante intero alla fine paghi doppio per vertenza come è capitato a me e quella dannata aveva voluto così lei e chissà quante volte lo aveva già fatto.

    RispondiElimina
  34. le badanti in regola sono rogne e lo sono anche quelle non in regola, vengono qui per fare la bella vita e NON per fare la stessa cosa che le donne fanno con meno diritti nell'est europeo o in Africa nelle loro famiglie

    RispondiElimina
  35. in nero te friga due volte. prima no paga contributo e poi ti friga su lecinziament

    RispondiElimina
  36. se capita un infortunio in nero è un casino

    RispondiElimina
  37. Voi italieni.....ma che razza di ragionamento fatte....ma perche non fatte voi questo "lavoro"......24 su 24!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fulvio (Venezia)2 ottobre 2013 23:11

      Tu non hai idea di quanta gente fa questo lavoro per i propri genitori e non li molla per andarsi a trovare un lavoro meglio pagato all'estero.
      Tu non hai idea di quante persone sacrificano la propria vita per non mollare i propri genitori.
      Tu non hai idea di quante persone decidono di mandare i propri genitori in RSA (ospizio per anziani) sperando abbiano più assistenza medica e infermieristica di quanto possa darne una badante.
      Tu non hai soprattutto idea di quanta gente in Italia abbia deciso di prendere una badante perchè ha visto che arrivavano persone magari dall'Est europeo a cercare questo lavoro in Italia.
      Ma se tu non valuti tutte queste cose, sei venuta in Italia pensando di fare la badante ma credendo che questo non è un lavoro ma una sorta di ospite di un albergo.
      Il lavoro di convivenza si chiama così perchè si convive 24 ore con una persona.
      Se tu non lo vuoi fare vai ad insegnare in una scuola o vai a fare il direttore di banca. Tanto in Italia non si da lavoro agli italiani ma noi siamo ben disposti ad accogliere tutti, siamo esterofili, quindi il lavoro piuttosto lo diamo ad uno straniero.

      Elimina
    2. ma che centra tutto questo con la badante. La badante se ne frega dei motivi e dei problemi di una famiglia con un anziano va per guadagnare e basta. il piccolo problema è che prima vuole fare il lavoro e appena assunta ti dice che sei matto e chiede soldi e riduzione di lavoro e se non lo fai si inventa una vertenza.

      Elimina
  38. visto che avete tutt iquesti problemi,,,con le badanti,xchè non fatte voi???lavare il sedere dei vostri anziani,,anzi che stare a sparlare delle persone,che non sempre sono cosi orribile?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in 4 anni ho dato 60000 Euro alla badante che ha vissuto e mangiato e stata tanto tempo su Facebook a casa mia. Ho deciso di fare da solo ascoltando il tuo consiglio. Ha lavorato poco e male

      Elimina
  39. ho lavorato come badante x 2 mesi e sono stata sffrutata e tratata male,guardade bene le cose i vostri anziani sono persone difficili da gestire...perché non andate voi??cosi nn avete problemi di badante,,ma gli italiani non vogliono fare fattica,,non tutti siamo cattivi!!!!avete bisogno dele schiave stragniere!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. due mesi e sei già stanca dei vecchi italiani difficili da gestire? Tutti gli anziani sono difficili da gestire.

      Elimina
    2. lo so ma ci sono modi e modi!era arrogante e falsa!ho fatto notare alla figlia e alla fine mi ha dato ragione....

      Elimina
    3. SE VUOI VACI TE X UNA SETTIMANA A FARE IL BADANTE ...POI MI FAI SAPERE!!!!!!!

      Elimina
    4. x certi di voi siamo tt delinquenti e brutta gente,sono in italia da 23 anni e nn ho mai fatto la bella vita anzi ,cerco sempre di dare del mio meglio .nn generalizzare,,andate piano a offendere chi nn centra niente!un po' di rispetto,,anche voi sieti andate in giro x il mondo e lo fatte ancora!

      Elimina
    5. tutte queste liti non le capirò mai. Ogni tanto leggo di qualche laboratorio di cucito cinese chiuso dalle forze dell'ordine per le condizione disumane alle quali sono sottoposti i dipendenti, allora dovrei pensare che tutti i cinesi sono cattivi?
      Purtroppo chi scrive in internet lo fa perchè cerca una soluzione al proprio problema che non sa come risolvere. In questo blog ci sono badanti e famiglie arrabbiate. Questo non vuol dire però che non ci siano badanti straniere contente della famiglia che da loro lavoro e famiglie contente della badante che hanno assunto italiana o straniera che sia.
      Perchè uno che non è contento della badante deve essere per forza uno razzista o uno che ce l'ha con gli stranieri? Magari è solo una persona italiana o straniera che ha assunto una badante italiana ma non è contento.

      Elimina
  40. Salve a tutti, sapiamo tutti che prendere cura a persone anziane non è facile, siala famiglia siccome la badanre hanno un ruolo molto importante in portare avanti tutti problemi, dispiacere e anche la gioia e l'amore in vedere l' anziano ben trattato e curato. lavoro come badante per scelta personale, mi piace tanto e amo sentire le loro storie di vita, però ci son quelli che la mallattia le ha portato via la voce o la memoria o la testa... generalizando.... sono molto ben vista dalle assistenti sociali del mio comune, dove ho sempre prestato un buon servizio, però 9 mesi fa la famiglia di mio compagno, mi ha chiesto la gentilezza di aiutare con una loro zia di 87anni che bisogna assistenza 24/24 e così ho deciso di aiutarli, anche se mio compagno non era molto convinto, dovevo aver dato ascolto, invece mi son dimessa serenamente dal mio datore di lavoro di allora, anche se mi aveva permesso di portare la signora della famiglia con me al lavoro, ed io non ho accettato per non essere invadente. Oggi mi trovo ad unasituazione sconcertante, non mi pagano le feste, ho solamente 7ore libera nella domenica eppure mi hanno detto stamane che non mi spetta la tredicesima, la signora è stata scaricata letteralmente in casa mia prima della scorza pascoa, senza nessun avviso, proprio una sorpresa, la signora è residente a casa mia, la familia mi da 1000, però le spese della signora sono sulle mie spalle, pago affitto, luce, ora di inverno spendo 1 bombola de gas ogni 10 giorni per la stuffa, senza parlare di tutt'altro... nella busta paga son paga per 3 ore settimanale. Vi chiedo aiuto, come mi devo comportare? Avevo avertito loro su una possibile denuncia, che però non ho il coraggio.... Aiutatemi, grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi chiamo Valeria e vi ringrazio in antecipo

      Elimina
    2. Sono convinto che prima cosa è meglio stare lontano dai parenti e dagli amici. Il lavoro è un'altra cosa. la tua situazione è difficile anzi fuori da qualsiasi regola. Denunciare? E per che cosa? Hai in casa una persona che non è nemmeno tua parente e per quello che ne capisco è in casa tua e del tuo compagno che praticamente avete accettato di accollarvi le cure praticamente gratuite di questa signora anziana. Sei diventata di famiglia per non pagarti lo stipendio

      Elimina
    3. lasciare il tuo lavoro per prenderti in casa questa persona è un'operazione suicida. O se ne va lei o tu molli il tuo compagno. A me sembra una furbata per rifilarti un'anziana a gratis e farti fare da albergatrice.

      Elimina
    4. quello che tu chiami compagno è un compagno tuo o dell'anziano???

      Elimina
  41. spero che qualcuno che sa bene le leggi mi possa rispondere: mi hanno proposto di mettermi in regola come badante, ma non so se mi conviene poichè siccome aspiro a lavorare in futuro in una casa di riposo , uno dei requisiti per poter lavorare li , secondo la legge 407 bisogna essere disoccupati per almeno due anni se non mi sbaglio, quindi io perderei il requisito!!! qual'è l'ente a cui posso fare questa ed anche altre domande? grazie a chi mi rispondera'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ne sono certissimo ma per quanto ne so quando hai due anni di disoccupazione ci dev'essere l a legge Fornero che facilita le assunzioni dimezzando i contributi per chi non abbia licenziato nessuno negli ultimi sei mesi altrimenti tutti assumerebbero e licenzierebbero in continuazione. La legge che citi tu la 407/98 secondo me riguarda solo le vittime del terrorismo. Certo è che se tu ti fai assumere da qualcuno la casa di riposo se di li ti licenzi o ti licenziano non sarà invogliata a prenderti perchè pagherà i tuoi contributi per intero come per tutti.

      Elimina
  42. Boh, vedo che uno degli atteggiamenti più comuni e, secondo me, sbagliati, è quello di generalizzare. Io personalmente, dopo un'iniziale esperienza negativa, ho avuto come badanti per una mia zia delle persone splendide, che hanno fatto il loro lavoro con dedizione e affetto. Forse sono stato solo molto fortunato, a leggere i commenti in questo forum; c'è però da dire che le ho sempre trattate bene, mettendole in regola fin dall'inizio e rispettando i loro diritti. In genere, si riceve per quello che si dà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente un commento serio, mi si stringe il cuore a leggere tanta cattiveria.... Addirittura si consigliano a vicenda di come fregare una badante!!! Hai detto proprio bene!!!! Si riceve quello che si dà!!! E poi noi badanti siamo delle ladre?! Io ,per fortuna, non faccio più questo lavoro, ma dopo 6 anni di esperienza potrei scrivere dei libri. Voi dite la gabbia dorata, trattate da regine, cosa vuol dire? Che pagavate le vacanze alle Maldive, o pagavate quello che spetta a un lavoratore per la legge!!!! Ma se non faceste i furbi, non ci sarebbe nemmeno questo forum!!!! Io propri oggi ho mia madre che piange disperata , lei fa la badante e tutti giorni mangia la roba scaduta, perche i figli della signora che accudisce hanno un bar e le portano tutti gli avanzi!!! Ma voi mangereste un formaggio o prosciutto che è scaduto due settimane fa! ! Nemmeno i maiali!!! Quando può, compra da mangiare anche per quella povera vecchietta, ma spesso deve comprare i detersivi per lavare i panni della signora, e anche per i piatti, altrimenti loro non ci pensano nemmeno! Voi spesso lasciate i vostri anziani nelle mani delle badanti fregandovi di tutto e vi lamentate che quelle vogliono anche essere pagate!!! Dimenticando che qualsiasi persona ha la propria dignità, e se accetta di fare un lavoro così ne ha bisogno, vi assicuro che non è divertente stare chiusi in casa che non è tua ,e prendersi cura di persone con i problemi gravi.. Badanti non si nasce, è un lavoro dignitoso e merita di essere considerato tale!!!!

      Elimina
  43. ciao a tutti sono operatore socio sanitario attualmente lavoro in nero presso domicilio a un malato di sla 8 ore al giorno 6 giorni su 7,anche se sono in nero potrei avere gli stessi diritti che potrei avere in regola tipo stare a casa le festività oppure essere pagata in più per andare?grazie a tutti buona giornata

    RispondiElimina
  44. La differenza tra una badante in nero e una in chiaro è abissale. Ci sono almeno il 50% delle spese in più

    RispondiElimina
  45. Che domande sono? In nero vuol dire che non c'è

    RispondiElimina
  46. Le più scaltre e le prime a sentire l'odore di questo lavoro si sono già fatte la villa in Romania o si sono sposate l'assistito o il figlio dell'assistito. A fronte poi di 10 furti uno o due sono stati denunciati, gli altri no per non fare la figura del poco attento. Condite il tutto con le innumerevoli vertenze e avrete la somma del bottino. Altro che fare lavori per strada.

    RispondiElimina
  47. lo stipendio base è 900 piu contributi se è inferma 1300 piu contributi ferie 2 ore libere e una giornata libera e tutti i giorni in rosso liberi o pagati chi non lo fa è un bel ladro sfruttatore di gente che non sa difendersi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 900 autosufficiente, 1300 infermo, 1700 inmoto, 2500 se è morto. Chi offre di più? Chissà con che criterio saltano fuori questi prezzi? Si potrebbe dire 1500-2400-8000-50000 e avrei detto la stessa cosa

      Elimina
  48. Credo che queste furbastre dell Est Europa vadano ostracizzate e rimandate tutte dalla fogna da dove provengono.Dalle mie parti si dice che "trason i luong e si mettono i chiatt" per indicare una persona infida che appena si è conquistata un minimo di fiducia fa di tutto per approfittarsene. Oramai è chiaro che c'è una vera e propria moda nel fare vertenza; prova ne è il fatto che negli ultimi anni i tribunali sono stati letteralmente invasi da casi di vertenze di badanti nei confronti di anziani o parenti di questi. Chiariamo anzitutto una cosa, le badanti non accettano di lavorare in nero perchè non trovano altro o perchè fanno la fame, la realtà è tutt' altra cosa. Se una badante riesce a prendere 800 1000 euro in nero da noi è ben contenta, dato che in un mese si porta a casa e spedisce a casa sua usando i tanti servizi money transfer uno stipendio equivalente a 10 delle loro mensilità. La paga media di un operaioin Russia non supera i 60-100 euro.
    Quindi chi sta meglio di una di queste badanti che percepisce uno stipendio del genere, che riceve vitto ed alloggio per un lavoro che in fondo è semplice e senza grandi fatiche? Molte di queste truffatrici, perchè non c'è altro termine per definirle, usano la vertenza per ottenere altro denaro, oramai hanno capito che l' Italia è uno stato fesso che anzicchè prendere a manganellate e calci nella schiena queste barbare, gli garantisce diritti al pari di un cittadino italiano.Lo stato italiano è anche deficiente d' altra parte di una sana politica socialista che possa mettere in atto piani per far fronte ai bisogni di anziani non autosufficienti; ragion per cui spesso si cade nella trappola delle arpie dell Est Europa.
    Se non fanno vertenza provano ad approfittarsi di anziani ingenui con la seduzione per mettere le mani sul patrimonio. Potrebbe sembrare che generalizzi , qualcuno potrebbe obiettare che non tutte sono mele marce, ma purtroppo così non è. In tutti i casi che ho visti ( tanti) ho avuto modo di confrontarmi solo con persone scaltre e meschine venute in italia col solo proposito di fare soldi il più velocemente possibile e con ogni mezzo.Poi non si capisce perchè i nostri figli debbano accettare di lavorare come commessi spesso in nero ( anzi quasi sempre) ed i voucher non fanno altro che garantire un lavoro semi nero praticamente "in grigio", ma lo fanno. Il problema è che ci vorrebbero leggi più dure contro gli immigrati clandestini, che non puniscano il vecchietto( datore di lavoro "per caso"), ma che permettano di espellere in 2 giorni ciascuna di queste appena segnalata ad un organo di polizia. Già perchè ammesso che riusciate per ripicca a denunciarle,questi ratti dell Est Europa malgrado il decreto di espulsione solo nel 15-20% dei casi saranno cacciati dalla nostra terra.Soprattutto sarebbe bene che lo stato la smettesse di giocare a fare l' ipocrita: agli immigrati clandestini non si garantiscono tutta una serie di diritti, ma se si tratta di impinguare le tasse dello stato dando loro fantomatici diritti dei lavoratori, allora i clandestini possono essere rappresentati in tribunale. Vedo come unica soluzione a tutto ciò solo una sana politica nazional socialista che possa garantire supporto ai nostri anziani ed epurare le nostre strade da questa peste dell' Est Europa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sono tutte così ma le leggi italiane sono un invito a fare così. I sindacati ormai vivono di vertenze basta entrare e chiedere. Non bastasse, mancava la legge che permette a una diciottenne di sposarsi un anziano sulla tomba

      Elimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."