sabato 20 giugno 2015

Se do la residenza alla badante cosa cambia?

La residenza non implica nessun diritto accessorio. Va fatta comunicazione al Comune che assieme all'anziano vive stabilmente un'altra persona, la badante. Residenza vuol dire solo risiedere abitualmente in un determinato luogo, in questo caso per lavoro, ma non è un contratto d'affitto. Quello che invece succede è che se la badante vive (residente, ospite o altro) nella stessa abitazione dell'anziano per oltre 6 mesi all'anno, entra, come persona, nel calcolo della tassa comunale dei rifiuti urbani a carico dell'anziano, pur restando nucleo famigliare distinto.

1 commento:

  1. a me questa storia dell'immondizia sembra folle

    RispondiElimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."