giovedì 28 luglio 2016

cos'è l'indennità sostitutiva vitto?

Il vitto e ciò che una persona mangia abitualmente. Il vitto (che il contratto badanti prevede per la persona assunta) è un pasto a mezzogiorno e un pasto alla sera. Non ci sono indicazioni specifiche per la colazione del mattino, quindi è a discrezione della famiglia concederla o meno. "L'indennità sostitutiva (del) vitto" è quella quota in denaro che sostituisce il pasto di mezzogiorno e della sera, quando la badante non mangia in casa (per esempio durante le ferie), ed è formata da una cifra in denaro per il pasto di mezzogiorno e una identica cifra per il pasto della sera. Questo denaro fa parte dello stipendio e vale per il conteggio della tredicesima, del TFR, dei contributi, delle ore straordinarie. La cifra viene continuamente aggiornata ed adeguata al costo della vita. Attualmente l'indennità pranzo vale 1,91 Euro , l'indennità cena vale la medesima cifra. Solitamente si parla di indennità vitto e alloggio. (1,91 pranzo + 1,91 cena + l'indennità alloggio 1,66 per un totale di 5,48 Euro a giorno per le badanti conviventi)

8 commenti:

  1. come si mangi per neanche 2 euro, dove dormi con euro e mezzo??? chi scrive qui si vergogni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle sono cifre che sono frutto di accordi fra i rappresentanti delle badanti e i rappresentanti dei datori di lavoro (famiglie) a livello nazionale. Sono regole fisse per tutta Italia e mentre lo stipendio indicato dal contratto è la cifra minima sotto la quale non si può scendere ma eventualmente aumentare l'indennità vitto alloggio è fissa perchè si presume che un manovale o una donna delle pulizie possano mangiare con la stessa cifra che mangia un medico. Non sono soldi per andare in ferie. Sono la cifra che da quel valore al pasto o all'alloggio dal datore di lavoro. cerco di spiegarmi meglio. La badante lavora in una casa ma ci vive e ci dorme anche, l'affitto che viene tolto allo stipendio è di 1,66 Euro al giorno. Quando la badante va in ferie quella cifra non è dovuta perchè la badante non alloggia più dal datore di lavoro e quindi non gli viene tolta dallo stipendio. I circa 150 Euro mensili che la badante si trova in più nello stipendio quando è in ferie è dovuto a indennità di vitto e alloggio non utilizzate.

      Elimina
    2. la prima badante che ho avuto pretendeva il viaggio pagato in Romania e voleva che gli pagassi con bonifico bancario a casa sua il mese di ferie. voleva il bonifico intestato (diceva) a suo marito, non solo pretendeva25 euro al giorno per il pernottamento e 30 Euro giorno per mangiare (diceva "almeno come i profughi in Italia). Licenziata.

      Elimina
    3. Di questi denari le badanti capiscono poco. Questi non sono soldi per mangiare quando si è in ferie. Sono soldi che la famiglia trattiene dallo stipendio quando si lavora

      Elimina
    4. Hai fatto bene a licenziarla 30 euro al giorno per mangiare e 25 per dormire. Assurdo!
      Probabilmente credeva di essere in hotel

      Elimina
    5. ma sapete che queste continuano a chiedere perchè sanno che in italia siamo così tonti da regalare tutto a tutti e ci mettono i piedi in testa. Che stato abbiamo? Invece di fare ospizi decenti ci costringe ad assumere sanguisuge che ci scarnificano i risparmi di una vita.

      Elimina
  2. E voi volete volontariato e criticate le così dette"badanti"quando vi prenedeti tutto e poveri genitori nonni hanno il frigo vuoto e neanche una visita settimanale lo dico da propria esperienza viva le badanti che sano chedere quello ché li spetta perché non ci si fa contratto tramite caf sindacato perché e più facile e conveniente fare fai da te ...non ho parole...👀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'eredità è una cosa il lavoro, il contratto regolare un'altra. cosa centra la gestione dell'eredità con il lavoro della badante?

      Elimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."