mercoledì 11 gennaio 2017

La badante può andare in malattia?

La badante come ogni lavoratore ha diritto alla malattia, però la famiglia si troverà in difficoltà perchè anzichè avere una persona da assistere se ne troverà due. La badante non può essere licenziata durante il periodo di malattia ma ci sono probabilità che al suo rientro trovi una lettera di licenziamento da parte della famiglia che preferirà trovare una badante che non si ammala mai.

8 commenti:

  1. in pratica non ci si può permettere neanche un raffreddore

    RispondiElimina
  2. se una badante è brava e si ammala perchè licenziarla al rientro dalla malattia?

    RispondiElimina
  3. con la malattia ci si perde tutti

    RispondiElimina
  4. La badante di mia madre, si è messa falsamente in malattia presso la sua abitazione , lasciando mia madre malata di alzhaimer sola,la badante lamentando mal di testa , l'ho portata al pronto soccorso dove le hanno fatto accertamenti del caso (tac e lastre ), ovviamente è risultato tutto a posto ed è in perfetta salute, il medico del P.s. Le ha consigliato di prendere un bel MOMENT ACT😂😂. Nonostante ciò .. la sera alle ore 20.00 del 16 febbraio 2017 se ne è andata a casa sua , portando via tutti i suoi vestiti ed effetti personali , per quanto stava male è riuscita a fare i bagagli e guidare la sua auto !!!!! Il giorno seguente ha inviato un mess. Con scritto num di protocollo INPS , si è messa in malattia dal 17 al 23 febbraio 2017 X ora , senza specificare il tipo di malattia! Malata di cosa?????? E chi è questo medico che le ha dato 7 giorni di falsa malattia, come ha potuto ??? Il giorno prima ha fatto accertamenti in ospedale e stava bene ??? Vorrei tanto che l'INPS. Le mandi visita fiscale tutti i giorni più volte al giorno ma.. già so che la moldava avrà la meglio e dovrò pagare la sua falsa malattia!!!! Ovviamente la farò rientrare per 1 giorno e subito dopo la licenzierò con moltissimo PIACERE!!!!😜 #maipiubadanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le malattie capitano anche all'improvviso e sono non contestabili. Però la badante deve mandare una comunicazione al datore di lavoro scritta a mezzo raccomandata. se non la manda ed è al suo domicilio è come se non si presentasse al lavoro e quindi è passibile di licenziamento in tronco. Nessun lavoratore è tenuto a comunicare al datore di lavoro medico o malattia ma il datore di lavoro può e se vuole (DEVE) chiedere un accertamento da medico legale INPS. L'Inps di suo non manderà mai controlli ha già abbastanza problemi con malati o gruppi di ammalati statali (dove a pagare è la pubblica amministrazione) dopo tre giorni inoltre la paga è già la metà e anche la malattia non può protrarsi all'infinito inoltre in casi sospetti è meglio essere pronti con la lettera di licenziamento perchè la badante potrebbe ripresentarsi un giorno e il giorno dopo rimettersi in malattia con nuova procedura a singhiozzo.

      Elimina
    2. Vale anche un certificato medico inviato tramite watsup?in pratica con una foto più una telefonata è numero di protpcollo

      Elimina
    3. secondo me vale la telefonata come prima informazione ma poi il certificato medico deve essere inviato in originale, solo se la badante convive e è ammalata presso l'assistito non è necessario inviare nulla

      Elimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."