domenica 31 gennaio 2016

cosa deve fare la badante livello AS?

Il livello AS prevede l'assistenza a persone autosufficienti . L'assistenza sarà di livello semplice, aiuto e compagnia. Non prevede lavori di casa (no cucina, no lavare e stirare, no pulizia casa). Può essere un contratto a ore o a stipendio fisso. Per esempio un lavoro pagato a ore (5,36 Euro ora, fino ad un massimo di 40 ore a settimana) vale per un impegno, scritto nel contratto di assunzione di 15 ore a settimana, 325 Euro al mese (348,4 compresa la quota di contributi che deve versare la badante). Trattandosi di un lavoro di poche ore non si prevede convivenza (quindi niente vitto e alloggio). E' l'inquadramento tipico di baby sitter e dame di compagnia per anziani che fanno tutto da soli ma che necessitano di una compagnia in caso ci fosse la necessità di chiamare qualcuno per urgenze. Qualora fosse necessaria la convivenza (per lavori superiori a 25 ore) si rende necessario un contratto a paga mensile, che in questo caso sarebbe di 738,23 Euro comprensivi della quota di contributi a carico della badante. Non c'è differenza di paga per chi lavora in convivenza da 25 o 54 ore mese, cambia solo la quota di contributi versati sia dalla badante sia dal datore di lavoro. Più ore sono indicate nel contratto per esempio 54 e più contributi dovrà versare anche la badante. Per esempio con 25 ore la badante deve togliere (versare all'Inps) dai 738,23 Euro di paga mensile 28,16 Euro e lo stipendio mensile sarà di 710,07 Euro, mentre chi lavora di più, per esempio 54 ore settimanali dovrà versare 60,39 Euro (quota a carico della badante) e avrà in tasca a fine mese 677,39 Euro. Chi lavora di più deve pagare di più perchè avrà più pensione ed è più soggetto a assistenza sanitaria pubblica.

sabato 30 gennaio 2016

quali sono i livelli badanti del contratto?

I livelli del contratto di lavoro sono contraddistinti da lettere. Con una sola lettera sono riferiti a personale domestico che si occupa solo di cose e della casa, mentre i livelli che comprendono una prima lettera seguita da "S" si intendono al servizio di persone disabili o anziane. Quindi per livello A-B-C-D si intende persone addette a casa, cose o animali, mentre con i livelli AS-BS-CS-DS si intendono persone che si occupano anche e soprattutto di persone. Generalmente le badanti vengono assunte ai livelli BS o CS. Esiste poi un contratto per l'Assistenza notturna e uno per la Presenza notturna.

sabato 9 gennaio 2016

chi ha visto il buono da 800 Euro?

Non lo ha preso nessuno/a. E' più giusto dire chi ha risparmiato 800 (lo scorso anno comunque erano "solo" 640) euro sulla denuncia dei redditi?
Chi ha fatto la denuncia dei redditi (per recuperarli occorreva fare il modello 730 non il modello UNICO) aveva già una quota esente da tasse di 8.000 euro oltre le quali pagava delle tasse. Oltre a quegli 8.000 Euro c'erano altri 800/640 euro detraibili dalla tassa da pagare. Badante, livello CS, 54 ore settimanali, avrebbe dovuto pagare circa 1200 euro di tasse. A questi venivano tolti quegli 640 Euro e le tasse da pagare sarebbero stato 400 Euro. Chi nell'anno ha preso 8.000 euro di stipendio non aveva tasse da pagare (fino a 8.000 non si paga) e non ha tolto dalle sue tasse Il "BONUS" da 640 Euro ma sulle tasse da versare, non una quota da prendere senza far nulla. Lo stato difficilmente regala soldi, al massimo non fa pagare certe tasse.

venerdì 1 gennaio 2016

Decreto flussi 2016

Sembra sia in arrivo un nuovo decreto flussi per regolarizzare chi è già sul territorio. Sarà un minidecreto che riguarderà non più di 20.000 persone fra irregolari, permessi per studio e turismo ma comprenderà la fetta più consistente degli stagionali. Il decreto sara frutto degli accordi fra Ministero del lavoro, esteri ed interni. Sarà pronto entro questo mese di Gennaio.

lunedì 14 dicembre 2015

Come pago la badante? In contanti?

Sempre meglio pagare con un bonifico bancario o postale, oppure con un assegno, in modo che resti traccia del pagamento, onde evitare malintesi e discussioni a fine rapporto di lavoro. Le ricevute firmate dietro versamento di contante sono meno efficaci e sicure.

Quanto è la buona uscita di una badante in nero?

Non fatevi assumere in nero perchè non avrete ferie, tredicesima e TFR il giorno del licenziamento.

sabato 5 settembre 2015

quanto si prende per due non autosufficienti?

La badante ha una paga oraria perchè è pagata ad ore. Non si prende uno stipendio in base al numero di persone o in base al loro grado di autosufficienza, altrimenti, gli infermieri che lavorano in reparti sovraffollati,  sarebbero milionari. Il lavoro di badante, è visto spesso come una prigionia e come impegno di ore, ma solitamente questa "prigionia" è fatta di attese e non di faticoso lavoro. Ovviamente, se il lavoro diventa impegnativo, continuo e debilitante, occorre un aiuto più che un aumento di stipendio. Ci sono situazioni dove seguire un'intera famiglia può essere meno faticoso ed impegnativo del seguire una sola persona in particolari condizioni di salute.

sabato 29 agosto 2015

Ci sono diritti (doveri) diversi per badanti di nazionalità diversa?

NO! Esiste un solo contratto e vale per italiani/e e persone di qualsiasi altra nazionalità, comunitaria o extracomunitaria. Cambiano solo le regole per i permessi di soggiorno per comunitari e extracominitari, ma questo riguarda qualsiasi cittadino e le prefetture o gli uffici immigrazione di qualsiasi stato. Nelle famiglie non c'è nessuna differenza.

Posso chiedere (pagare) il TFR ogni mese?

Il TFR (Trattamento di Fine Rapporto) corrisponde circa alla paga di un mese in più all'anno e viene normalmente pagato quando il lavoro finisce con le dimissioni del lavoratore o il licenziamento da parte del datore di lavoro. Il lavoratore può chiederlo anche per necessità urgenti ed importanti (per esempio: spese mediche o acquisto di una casa). La condizione minima, quindi, è pagare il TFR alla fine del rapporto di lavoro, oppure pagarlo (su richiesta della lavoratrice/lavoratore) una volta almeno durante l'intero periodo del rapporto di lavoro, per un importo pari al 70% della cifra totale di TFR dovuto. E fissato anche un termine minimo di 5 anni di lavoro presso lo stesso datore di lavoro dopo il quale si può chiedere l'anticipo del TFR. Queste però sono condizioni minime e irrinunciabili. Nulla vieta che le parti (lavoratrice/lavoratore e datore di lavoro) si accordino (e lo scrivano sul contratto di assunzione) in maniera diversa, per esempio per la liquidazione mensile o semestrale o annuale del TFR maturato.

Quanto vale la spesa di una settimana?

Intendo quanto può costare fare la spesa per la badante e per l'assistito?
Dovrebbe essere normale pensare che si mangia quel che c'è, niente stravaganze ma nemmeno in modo troppo povero. Pasti dignitosi dicono tutti ma cos'è un pasto dignitoso? Cerchiamo di spendere bene e partecipare alle offerte dei supermercati. Non cose di lusso ma nemmeno scadenti. Latte il mattino? Caffè, brioches, biscotti, cioccolata, marmellata? A mezzogiorno un primo di pasta con formaggio e pomodoro. Ci sono i giorni che va bene l'uovo (o due ciascuno, anche se troppi non vanno bene per colesterolo e tutto il resto). Qualche giorno bisogna mangiare carne, magari una o due volte la settimana pesce. Tonno in scatola o carne li mettiamo? La sera prosciutto cotto, meglio star leggeri si dorme meglio, si può anche fare qualche verdura fritta anche se per un anziano la verdura è meglio cotta. Il the, la camomilla o una tisana di pomeriggio. Un anziano è meglio faccia più pasti piccoli che due pasti importanti. Ad una certa età mangiare è un lavoro faticoso. Poi occorre qualche piatto pronto di tanto in tanto, cose semplici ma da tenere in frigorifero, per quando ci sono le giornate complicate. Da non dimenticare i detersivi: patti, pavimenti e bucato e quelli per disinfettare gli ambienti. Gli anziani prendono infezioni con niente.