domenica 11 marzo 2012

E' meglio trattare la badante come una persona di famiglia o come una dipendente?

La badante è una dipendente con mansioni di fiducia. E' bene non dimenticarsi mai questa posizione. La badante non viene in famiglia animata da spirito di sacrificio e amore per gli anziani, viene solo perchè ha bisogno di un lavoro pagato.
Certe volte cerca un lavoro con alloggio e certe altre cerca un lavoro con alloggio vitto e al netto di spese.
La badante non è né più ladra né meno ladra di qualsiasi altra persona che si presenti in casa vostra compresi voi stessi/e.
Se la badante viene trattata male e mal pagata si comporterà presumibilmente di conseguenza quando non sarete presenti in casa. Basta poi fare un giro negli uffici legali e vertenze dei sindacati, per capire quante controversie generi questo lavoro per certi versi abbastanza oscuro e apparentemente protetto dalla vista indiscreta degli altri.
Anche la badante più sprovveduta finirà per parlare con altre sue colleghe più scaltre e il meglio che vi possa capitare è che faccia almeno il minimo indispensabile di presenza rispettando persone e cose di casa vostra.

6 commenti:

  1. La cosa più pericolosa sarà quando la badate vi tratterà come parte della sua famiglia e i suoi guai diventeranno vostri e il vostro tempo e i vostri soldi diventeranno suoi

    RispondiElimina
  2. concordo. Prima o poi una badante comincerà a considerare l'assistito come una seconda famiglia dalla quale attingere di tutto

    RispondiElimina
  3. Le badanti sanno benissimo comme farsi accettare e sanno benissimo pensare a loro stesse al momento più opportuno.
    In Italia siamo già poveri e poi diamo lavoro anche all'estero.

    RispondiElimina
  4. Per carità, la badante e il tipo di dipendente fra i meno fedeli e più egoisti, quando sarete nella cacca vi mollerá dicendovi che deve anche pensare a se stessa.

    RispondiElimina
  5. ho avuto una badante che ho trattato come una sorella, attenendomi però scrupolosamente a tutte le norme e alle regole del contratto. Quando mia madre è morta, ha fatto 15 giorni di preavviso pagati fermandosi in casa nostra. Il quindicesimo giorno è stata liquidata prendendosi "a ricordo" cose personali di mia madre di valore affettivo oltre che venale (anelli e collane che mia madre si teneva nei cassetti e che voleva vedere ogni giorno perchè gli ricordavano nostro padre). Dopo 5 anni di vita assieme mi ha anche fatto una vertenza per le domeniche che è rimasta in casa nostra (quando pioveva o nevicava) senza che nessuno glielo chiedesse. Ribadisco che queste domeniche se ne stava in camera sua a telefonare a spese nostre, e con queste bollette dettagliate ha dimostrato che era da noi , a detta sua a fare straordinarie mai pagate.
    E' inutile fare i francescani queste persone prima o poi rubano tutto e sono fonte di ulteriori problemi.

    RispondiElimina
  6. A casa sono venute badanti, assistenti sociali, infermieri, medici, tutti al servizio del denaro. Sono sfortunata?

    RispondiElimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."