lunedì 21 marzo 2011

vitto e alloggio sono compresi nello stipendio della badante?

Ci sono badanti conviventi e badanti a ore.
Le badanti conviventi, VIVONO CON l'assistito e quindi mangiano anche con l'assistito.
Le badanti a ore finito il loro lavoro vanno a pranzare a casa propria, al ristorante, dove vogliono.
La badante convivente (per esempio a 54 ore settimanali) ha diritto a vitto e alloggio. Quindi lo stipendio sarà di circa 900 euro mese (in via di revisione), in più la badante consumera colazione, pranzo e cena a spese dell'assistito. In pratica cucina per l'assistito e per se stessa dalla spesa al negozio dell'assistito.
Qualora la badante fosse in ferie o malattia ecc. non potendo consumare a casa dell'assistito, riceverà in busta paga un indennizzo di circa 5 euro al giorno, come controvalore di vitto e alloggio che non ha potuto ricevere. 

141 commenti:

  1. Passata di corsa per un saluto.

    RispondiElimina
  2. Anche a casa mia i parenti passano a mezzogiorno e se non è in tavola salutano e vanno via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti preoccupare, se passa la badante si ferma a pranzo ed eventualmente con un piccolo sovraprezzo sparecchia e lava i piatti. Va già bene se non chiede soldi perchè deve fare da cuoca e da cameriera.

      Elimina
    2. CERCATE UN POSTO DI LAVORO? CERCATE UNA BADANTE O AVETTE BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE? VI ASPETTO SU MIO GRUPPO,UN GRUPPO SERIO --https://www.facebook.com/#!/groups/1496400440579213/

      Elimina
  3. Chi ha stabilito questa cifra ridicola?

    Io do colazione, pranzo, cena e vitto e ciò viene valutato come se dessi un valore di 5 euro alla badante?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CERCATE UN POSTO DI LAVORO? CERCATE UNA BADANTE O AVETTE BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE? VI ASPETTO SU MIO GRUPPO,UN GRUPPO SERIO --https://www.facebook.com/#!/groups/1496400440579213/

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Ogni lavoro prevede accordo fra chi da il lavoro e chi accetta di farlo.
    Potrei aver bisogno di pulire un piazzale o di raccogliere l'uva in una vigna. I primi ad arrivare al lavoro prenderebbero 50 Euro al giorno mentre gli ultimi meno (se ce ne sono tanti che offrono le loro braccia), o di più se l'uva va colta in fretta perchè si prevede acqua. Il problema è antico ma sempre risolto.
    Perchè non ci siano sempre regole da pirateria, i rappresentanti delle due categorie (assistiti e badanti) tracciano delle regole base, che supportino eventualmente solo regole migliorative a favore del lavoratore.
    Per chi ha letto dal vangelo la parabola dei vignaioli, sa che il modo di pagare non è mai piaciuta troppo a nessuno.

    RispondiElimina
  6. VERGOGNATEVI...A CHI A CALCOLATO IL VITTO....MANGIATE VOI UNA MOZZARELLA CON UN PEZZETTO DI PANE POI SICURAMENTE CI RIPENSATE...FATE SCHIFO...VERAMENTE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che cazzo dici
      ci sono italiani che farebbero sto' lavoro a tempo pieno prendendo 700 euro al mese e non sono difettosi nel mangiare come i rumeni

      Elimina
    2. La badante che vive a casa mia prende uno stipendio netto di 920€ SENZA DOVER PAGARE TASSE NE AFFITTI NE ALTRO, va tutto in tasca sua,più 6€ Giornalieri e in più consuma anche tutto il resto che è in casa perchè in casa oltre all'assistita viviamo anche noi famigliari quindi la dispensa è sempre ben fornita,può farsi quando vuole pasta pizza riso risotti tortellini carne tonno pesce surgelato verdure fresche verdure cotte polenta....DI TUTTO. E tutto avendo sia la possibilità di mangiare le nostre cose sia intascandosi 6€al giorno che diventano 36€ a settimana. Non sarebbe da contratto avere O l'uno O l'altro?!Accecati dagli eccessivi moralismi della nostra epoca non vi rendete conto di quanto realmente guadagnano queste persone che DI CERTO non fanno la fame da nessuna parte. È state tranquilli che sono sempre pronti a spremervi fino all'ultimo centesimo per ogni cavillo a termine del rapporto.

      Elimina
    3. Ah senza considerare che la signora non mangia pane fresco ma solo confezionato,non usa l'olio d'oliva che abbiamo in casa ma vuole solo quello di semi, non beve acqua naturale ma solo frizzante, non mangia altra frutta se non mele rosse, non mangia affettati se non salame di un certo tipo, a settimana vuole due barattoli da 1kg l'uno di yogurt cremoso, beve solo orzo e non caffè,

      Elimina
    4. Scusa, ti posso chiedere una cosa che nessuno mi sa dire? Ma questo maledetto vitto e alloggio, se alla badante viene dato in natura perchè vive in casa e mangia quello che vuole e dorme in camera sua, non deve essere corrisposto nel mensile. Giusto? Sì, ne sono sicura, quindi le andrebbe, di regola, corrisposto uno stipendio minimo stabilito dal contratto collettivo nazionale dei lavoratori. Fin qui ok.
      Ma l'inps, quando fai la regolarizzazione di assunzione online, per una badante convivente, vuole che come importo mensile indichi la somma dello stipendio che dai effettivamente (facciamo conto il minimo della retribuzione secondo le tabelle) più sto maledetto vitto e alloggio?
      Questa cosa l'ho chiesta a un sacco di operatori dell'inps e non mi hanno saputo rispondere, non ne sanno niente! Ma dico, chiamo il contact center almeno dieci volte e parlo con dieci persone diverse e non mi sanno rispondere!
      Qualcuno ha messo in regola una badante convivente? Che cosa ha messo nella procedura online dell'inps?
      Tu, per esempio, mi pare di capire che dai a questa badante pure 6 euro al giorno per mangiare extra, pur usufruendo lei di vitto e alloggio in natura, cosa assurda! Te lo dico con una certezza assoluta, perchè mi sto sbattendo la testa da tutte le parti per capire questa cosa dell'inps e quindi il vitto e l'alloggio lo sto approfondendo in tutti i suoi aspetti.
      Se già questa donna mangia e dorma a spese vostre, per cotratto, non dovete darle l'indennità giornaliera di vitto e alloggio nello stipendio mensile! Per favore, informati bene, perchè mi ribolle il sangue se penso che questa donna mangia tutte queste cose in grande armonia e poi si fa pure dare soldi extra per mangiare.

      Elimina
    5. CERCATE UN POSTO DI LAVORO? CERCATE UNA BADANTE O AVETTE BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE? VI ASPETTO SU MIO GRUPPO,UN GRUPPO SERIO --https://www.facebook.com/#!/groups/1496400440579213/

      Elimina
    6. CERCATE UN POSTO DI LAVORO? CERCATE UNA BADANTE O AVETTE BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE? VI ASPETTO SU MIO GRUPPO,UN GRUPPO SERIO --https://www.facebook.com/#!/groups/1496400440579213/

      Elimina
  7. ma un conto è un'indennità vitto (cioè un contributo quando non si è al lavoro), altra cosa è il vitto cioò il materiale che realmente si mangia.
    Una badante non ha un menù o delle quantità da rispettare quando mangia a casa dell'assistito, ma quando non ci mangia riceve comunque una indennità per mangiare a casa sua o al mare quando è in ferie.
    Non mi pare sia una cosa tanto vergognosa, anzi mi pare un trattamento che tanti lavoratori in fabbriche anche grandi non hanno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che non si parla di una multinazionale o di una grande industri ! Sono pensionati che pagano e spesso non basta la loro pensione . Io lo trovo assurdo ! Un pensionato si trova in croce e così anche la famiglia ... lo stato non li aiuta e tantomeno i comuni . Ma come spesso accade , sputa in celo che in faccia ti torna . Provare per credere .

      Elimina
    2. tornare torna ma allora che si fa?

      Elimina
    3. ma scherzate??ma quando mai una badante ha ricevuto le indennità???certo che voi italiani piace tanto dire delle barzellette!...magari fosse cosi!......

      Elimina
    4. guarda che le indennità si prendono solo in ferie mica tutti i giorni

      Elimina
    5. parlate, parlate, senza conoscere la vera reltà delle badanti,se messe in regola hanno tutti i diritti, anzi di più di noi italiani, ferie, malattia,ecc,tfr, provare per credere.

      Elimina
    6. CERCATE UN POSTO DI LAVORO? CERCATE UNA BADANTE O AVETTE BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE? VI ASPETTO SU MIO GRUPPO,UN GRUPPO SERIO --https://www.facebook.com/#!/groups/1496400440579213/

      Elimina
  8. guardate la colazione che fa la badante a casa dell'anziano poi magari chiedete a una cameriera di albergo (o guardate voi stessi se vi capita) cosa consuma un ospite a colazione al grand hotel!

    10 (dico DIECI) fette biscottate buitoni vitaminizzate con burro e circa mezzo vasetto di marmellata .... più il salato (perchè è dell'est Europa...).
    A me (quando presente, la domenica per sostituirla) si chiudeva lo stomaco e non riuscivo più e bere neanche un nescafè !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aspetta se parliamo del formaggio sulla pasta deve essere solamente parmigiano e messo a montagna

      Elimina
    2. dagli le sottilette scadenti che al suo paese mangia solo la carta

      Elimina
    3. NON CREDO PROPRIO!!!!!! STRANIERI NON MANGI PASTA .VUOLEVI DIRE CHE VOI ITALIENI MANGIATE UN KG DE PASTA CON UNA MONTAGNA DI FORMAGGIO!!!!!

      Elimina
    4. CERCATE UN POSTO DI LAVORO? CERCATE UNA BADANTE O AVETTE BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE? VI ASPETTO SU MIO GRUPPO,UN GRUPPO SERIO --https://www.facebook.com/#!/groups/1496400440579213/

      Elimina
  9. a colazione mangio molto, anche 10 biscotti, frutta, caffè, yogurt ecc. però poi a mezzogiorno mangio meno e la sera ancor meno.
    Tutto dipende come va la giornata. Se però una persona mangia molto, potrebbe anche avere il verme solitario o una disfunzione alla tiroide.
    Un esame medico delle volte aiuta molto, forse conveniva un anoressica o degli specchi convessi in tutte le stanze.

    RispondiElimina
  10. non si può valutare la competenza e la dedizione di un'infermiera in funzione di quanto mangia.

    RispondiElimina
  11. come si misura la quantità di cibo spettante alla badante?

    RispondiElimina
  12. A casa non dovrebbe essere come in mensa aziendale. Si mangia quando e finchè si ha fame.
    Le donne poi ci tengono alla linea e si autoregolano.

    RispondiElimina
  13. dipende dalle ore e dalle persone da assistere e da quanto sono inferme

    RispondiElimina
  14. La tredicesima comprende anche vitto e alloggio anche se il tredicesimo mese non esiste?
    Al sindacato mi hanno detto che vanno pagati perchè fanno parte dello stipendio. Vi risulta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. kvanto volte si deve pahare vito e ologgio per badante ?????

      Elimina
    2. due volte il vitto una volta l'alloggio (sono poco più di 5 euro al giorno) che vengono pagati solo quando non si usufruiscono nei sei giorni di lavoro. O soldi o vitto e alloggio.

      Elimina
  15. Ciao vorrei postare la mia situazione,Abbiamo una coppia di badanti,marito e moglie..praticamente dalle 9.00 del mattino dopo aver fatto le solite cose,lavare e vestire i miei..nonchè fargli da mangiare..marito e molgkie stanno seduti a vedere la tivu' fino a sera..nel giro di un anno hanno chiesto 400,00 euro di aumento..alla fine andiamo a pagare 1700,00 euro escluse le spese..quale corrente,acqua,legna,spazzatura medicinali.Ormai non ce la facciamo più a sostenere tante spese..loro se ne fregano dei nostri problemi..perchè sono persone disamorate,non si affezionano a nessuno se non i soldi.E' uno sfogo..scusatemi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti do' pienamente ragione, hanno una cultura diversa dalla nostra.

      Elimina
    2. secondo me pensano di essere assunti dallo stato e poi ragionano come i nostri impiegati statali.
      Studiano tutto il giorno l'arte di tirar sera.

      Elimina
    3. SCUSA,MA PERCHE NON STAI TU TUTTO IL GIORNO IMPEGNATA CON II TUOI?SAI QUANTO COSTA UN ORA DI ASSISTENZA SENZA FARE NIENTE SOLO COMPAGNIA A UNA PERSONA ?ANDATE AI CENTRI DI ASSISTENZA AD ANZIANI PUOI VOGLIO VEDERE SE UNO SE PERMETTE A DIRE CERTE CRETINATE.GRAZIE AI STRANIERI CHE FANNO LE BADANTE ASSISTENZA ETC.

      Elimina
  16. Francesca (provincia di Cuneo)08 agosto 2011 00:46

    il problema è che tutto si fa per soldi e non ci si affeziona e basta perche questo comunque è un lavoro di prigionia.
    Purtroppo le spese sono tante e lo stato non aiuta un granchè e credo sarà sempre peggio.
    Va detto anche che se amiamo poco noi i nostri genitori come pensiamo possano farlo altri.
    1700 sono una bella cifra per chi li deve tirar fuori ma non sono una gran cifra per l'impegno di due persone. La crisi credo porterà obbligatoriamente a riunire le forze e le famiglie. Ognuno tornerà a prendersi cura per quanto possibile dei propri congiunti e le badanti torneranno da dove sono venute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà meglio per tutti...a me piace come pensi le cose..brava....

      Elimina
    2. Una situazione difficile anzi sempre più invivibile, che sacrificherà per l'ennesima volta le donne, costrette a non avere un lavoro loro, non avere quindi indipendenza e vivere da accessorio casalingo agli uomini. Stiamo solo facendo passi indietro.

      Elimina
    3. Ricordatevi che il problema non sono badanti o datori di lavoro, ma e' lo Stato il vero problema. RIVOLUZIONE!!!

      Elimina
    4. stai tranquillo che arriva, con il ciclone Grillo.

      Elimina
    5. grilllo?????? ma cosa vuoi che faccia quello li.......urla e basta

      Elimina
    6. cosa centri Grillo con le badanti lo sa Dio?

      Elimina
  17. Anonimo da 1700 euro.
    PIANTALI A CASA!!!

    RispondiElimina
  18. la cosa peggiore di una badante è che sta sempre attaccata al frigor per calmare le sue nevrosi da lontananza da casa

    RispondiElimina
  19. Ulrico - Caltanisetta03 ottobre 2011 17:33

    non ho capito quato è lo stipendio e quanto si spende di vitto per la badante.
    Per l'alloggio, la badante paga un affitto?

    RispondiElimina
  20. Ma come potete pretendere da estranei, che si affezionino ai parenti vostri, se voi stessi ve ne fottete una beata minchia?
    Se secondo voi è così leggero e piacevole abitare con dei vecchi che sgracchiano e scorreggiano in continuazione, con la dentiera sempre in mano che passa dalla tasca alla bocca e viceversa, che di notte russano come seghe a scoppio, per non parlare di quelli con il pannolone, ma perchè non ci abitate voi affettuosi parenti, invece di pagare gli stranieri per fare il lavoro sporco?
    Comodo lasciare la merda agli altri e aspettare la morte del caro parente per mettere le mani sul bottino?
    Per voi cari e amorevoli parenti, ci vorrebbe l'eutanasia parentale, così potreste liberarvi del vecchio scomodo appena non è più autosufficiente, e vi risparmiereste i soldi delle badanti, senza dover aspettare troppo per incassare e senza vedere dimagrire il bottino per le spese di assistenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. braba cosi si parla

      Elimina
    2. vorrei capire quanti anziani hanno denaro da lasciare agli eredi vorrei capire se le badanti sanno quanto costa ad un figlio l'anziano genitore.
      Solo di riscaldamento in una casa media si pagano 6000 Euro anno, poi c'è luce acqua e telefono e facciamo almeno altri 3000 Euro minimo. Ci vuole l'affitto e se non c'è c'è sempre qualcosa in casa che si rompe, se va bene si spende sui 4000 Euro e siamo a 13000 Euro. Poi c'è il vitto, minimo 500 euro mese e sono altri 6000 Euro anno, poi ci sono le spese per immondizia e tenuta conti badante un altro mille euro l'anno. 3000 Euro di contributi. Siamo a 22000 Euro e a questo punto c'è lo stipendio della badante che con TFR e tredicesima va a 14000 euro. Un anziano in casa non costa meno di 35000 anno e averne due non fa praticamente differenza se non per il poco mangiare in più che fa una persona a quell'età.

      Elimina
    3. se non ce la fai a pagare l'assistenza., assistetelo voi parenti, la persona anziana e non starti a lamentare di quanto spendi all'anno! il badante ha bisogno di uno stipendi sta a voi se assumerla a lavorare o meno!

      Elimina
    4. ci si può sempre accordare a un po' meno, così la badante ha lavoro e l'anziano assistenza

      Elimina
    5. Ma come ha ragione.E facile parlare male de collaboratori familiare(cari italiani imparate italiano,prima di definire badanti)

      Elimina
    6. tu devi aver fatto l'accademia della Crusca si vede come scrivi. Vuoi che ti chiamino "Laureata in cambio pannoloni?". cosa c'è di così offensivo nel termine badante (cioè colei/colui che bada)?

      Elimina
  21. Il lavoro, dico IL LAVORO di badante, è un lavoro. Quindi come qualsiasi altro lavoro si può accettare o rifiutare.
    Una persona che ha figli non sempre può seguire 24 ore su 24 un genitore, quindi ha due possibilità, metterlo in ospizio o farlo seguire a casa sua da una persona che accetti e sia consapevole e capace in questo ruolo.
    Il bergamino munge le vacche, non per questo va dal padrone della stalla a dirgli "Mungitele tu le tue vacche", è un lavoro, se vuole farlo prende questo lavoro praticamente privo di ferie, se non lo vuole può scegliere di andare in miniera, o a fare il saldatore in fabbrica oppure a fare il venditore di enciclopedie o aspirapolvere o altro ancora.
    L'unica cosa quasi certa, è che per avere denaro in modo legale bisogna lavorare.

    RispondiElimina
  22. allora se non potete seguire il genitore, invece di sfruttare gli stranieri 24 ore su 24, perchè non pagate tre italiani che si alternano a turni di 8 ore e un quarto per i festivi?
    troppo caro?
    allora metteteli all'ospizio se volete risparmiare i loro soldi per incassare il malloppo alla fine.
    E tu, furbo del commento precedente, perchè non ci vai tu a pulire culi 24 ore su 24 per 600€ al mese?
    Vi auguro di finire tutti in galera, perchè è questo il posto adatto per quelli come voi.
    Intanto leggetevi quest'articolo, chissà se nella vostra ottusità riuscirete a capire che riguarda proprio le chiappe degli sfruttatori come voi!
    http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/cronaca/cassazione-licenziamento/prevaricazioni-dipendenti/prevaricazioni-dipendenti.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei troppo forte... mi piaci....

      Elimina
    2. le badate hanno un inquadramento diversi dalla maggior parte dei lavoratori dipendenti

      Elimina
    3. ma quale inquadramento? non ne facile fare la badante, perché assistere una persona anziana 24/24 può recare problem psichici detto da esperti! ragione per cui le badati percepiscono o chiedono la retribuzione giusta per il lavoro che fanno, e se i parenti non ce la fanno ad affrontare le spese possono sempre prestare loro assistenza alla persona anziana no!

      Elimina
    4. Sandra (Abruzzo)05 gennaio 2014 12:56

      fare la badante è come fare il marinaio in una nave. Se su quella nave per sei giorni poi sbarchi. I marinai non possono pretendere di non dormire sulla nave ma essere portati a terra tutte le sere. Questo è un lavoro così bisogna essere capaci di gestirlo

      Elimina
    5. buona risposta complimenti , tanti fanno suoi comenti pero non sano come lavorare 24 in 24 ore ,

      Elimina
    6. Ma non raccontiamo storie. Nessuno lavora 24 ore su 24 perchè non è possibile. Si sta in una famiglia 22 ore (due sono fuori libere) poi nelle 22 ci sono ore ore per mangiare e per dormire e quelle si mangia e si dorme praticamente come a casa propria. Fare la badante non è andare in vacanza a casa di qualcuno a sbaffo.

      Elimina
  23. Ho letto l'articolo che tu indichi.
    Ci sono alcune differenze.
    Il lavoro di badante, maggiordomo, custode, governante, dama di compagnia, sono lavori basati sulla fiducia se questa viene meno, per qualsiasi motivo il licenziamento è lecito e legale.
    Non occorre dare una motivazione reale o plausibile che dia luogo al licenziamento "per giusta causa". Il datore di lavoro a suo giudizio soggettivo, può licenziare quando gli pare anche perchè è un lavoro che non genera né produzione né guadagno (quindi ad un certo punto uno potrebbe anche rendersi conto di non avere più soldi a sufficienza per pagare.
    Le badanti/assistenti famigliari hanno un contratto nazionale che prevede paghe chiare che non sono certo molto distanti dai 600 euro al mese. nel contratto nazionale sono previste ferie, riposo, permessi, formazione. Non esiste il 24 ore ma c'è il 12 ore di impegno con una pausa in mezzo di 2 ore.
    Il resto è "riposo con presenza passiva".
    E' ovvio che se capita l'imprevisto la badante è tenuta a risolverlo facendosi pagare poi le straordinarie o andando a recupero ore.
    Non capisco. Sei forse una badante che non trova lavoro e ce l'ha con le straniere che si prendono questo lavoro a prezzi più contenuti e magari lavorando anche meglio di qualche italiana?

    RispondiElimina
  24. io sono badante ho soli 21 anni e poi mi trovo alla fine con 700 euro...per 24 su 24 senza tempo libero e ne anche ore libere....ma come viene questa?devo pagare anche quello che mangio?si gia mi e capitato di tante volte....e poi mia mamma lavora 24 su 24 con una con alzeimer...e a un stipendio come il mio....e poi mi dica uno di voi a loro li danno diciamo 50 euro per vivere una settimana di prendere da mangiare etc....ma deve pagare lei il vito e il allogio?ma come viene?per questi amalati gli altri prendono beii soldi...ma non dobbiamo sporcare gli altri...e poi non dico di fare un stipendio fabuloso ma di pagare il vitto e allogio ma siamo davvero uomini sull questo mondo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora torna al paese tuo a morire di fame se non ti va bene!

      Elimina
    2. perche voi avete bizonio di noi ,perche non siate capaci de asistere gli vostri famigliari ,o parenti ,..................

      Elimina
  25. Il lavoro, ogni lavoro, è un problema di conoscenze (capacità e sapienza, manualità e teoria).
    Chi sa fare il medico, anche se viene dal deserto, potrà accontentarsi di uno stipendio basso all'inizio, ma poi cercherà di migliorare la propria posizione come tutti (italiani o stranieri).
    Il problema è quando non si sa fare nulla di specifico (cioè niente di particolare, niente particolarmente bene). Allora o si studia per imparare un buon lavoro o si accettano lavori con scarsa professionalità come per esempio. fare le pulizie o fare la badante.
    Questo non vuol dire restare nel ghetto tutta la vita. Ognuno ha una propria capacità imprenditoriale. Alcuni diventeranno proprietari di una grande impresa di pulizie e altri magari col tempo diventeranno capi di grandi organizzazioni per l'assistenza agli anziani o capi di imprese che offrono pasti pronti.
    Purtroppo se a fare le pulizie per un solo posto arrivano in 50 ci sarà sempre la possibilità che qualcuno pur di mangiare accetti metà soldi o magari niente in cambio del solo vitto e alloggio.
    Sono tante le famiglie che chiedono di "assumere" persone "alla pari".
    Per intenderci: lavoro in cambio di un letto e un piatto di minestra. Ovviamente per chi non ha nemmeno quello è già un passo avanti anche se spesso poi si finisce in una spirale dalla quale è difficile uscire.

    RispondiElimina
  26. Un piatto di pasta non lo si nega a nessuno, anche se non lavora.
    Le 24 ore della giornata non dovrebbero essere 24 ore di lavoro continuo.
    Il contratto parla di 10 ore lavoro divise da due ore di interruzione (libera uscita).
    Il resto deve comprendere almeno 11 ore continuative di riposo.

    RispondiElimina
  27. vitto e alloggio sono dati oltre lo stipendio? o nello stipendio la badante convivente si paga gli alimenti?

    RispondiElimina
  28. la badante non compra niente, apre il frigor dell'assistito e mangia fin che ha fame

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o conosciuto una badante che spende 30 euro a setimana per alimenti insieme con persona da badare.

      Elimina
    2. mi è venuta in prova una badante una settimana e mi ha mangiato 180 euro di spesa, tra frutta e carne. Ma da quanto tempo non mangiava?

      Elimina
    3. cosi dici te che la badante non comprano niente?sai caro signore quante volte mi sono comprata da mangiare da sola??vorrei vedere voi con meza tazza di latte e 2 biscotti la mattina-1 minestra di riso e un frutto al pranzo e la sera un triangolo di frittata minuscolo e un pò d"insalata se riuscite a resistere per tutta la giornata a lavorare!ma di che cosa parlate?un badante ha per contrato piu di 5 euro al giorno per mangiare!quando avete bisogno e decidete di prenderlo in quel momento avete deciso anche di darli da mangiare!cosi e la legge!perche uno già fa un lavoro di m...a,se deve essere pagato poco,pagarsi vitto e alloggio piu le tasse!...allora che lavora a fa?
      ma perche tutto questo oddio?.....non siamo tutti uguali!!!sai quante volte me ne sono andata senza essere pagata???ma per favore!questo che significa che voi tutti italiani siete uguali!che sfrutate soltanto le persone e basta!!?no!non ci credo!per fortuna ho incontrato pure delle brave persone e ho imparato a distinguere e prendere ogniuno separatamente!conclusione.......non siamo e non siete tutti uguali....

      Elimina
    4. Mi dispiace che tu abbia questa esperienza così brutta. Questa è la verità. La persona che ti ha assunta non ti tratta con il dovuto rispetto, perchè in una casa si provvede affinché tutti gli elementi che stanno sotto lo stesso tetto stiano bene, bene nel senso con la pancia piena e riposati.
      Bisogna avere rispetto per tutti, sia dei datori di lavoro sia dei lavoratori, perchè umanamente si deve fare; se fai un lavoro che non ti piace, non sei autorizzata ad approfittarti dei tuoi datori di lavoro perchè vuoi sempre di più e non ti basta mai quello che hai e, allo stesso modo, se hai una badante, non sei autorizzato a maltrattarla solo perchè la paghi e le devi fare penare ogni centesimo. Su questa terra ci vuole rispetto per tutti, a tutti i livelli, quindi tu, Anonimo 23 marzo 2014 18:50, sei capitata purtroppo in una casa con un datore di lavoro che non ha rispetto per te.
      Ma devo dirti, però, che ci sono moltissime collaboratrici domestiche con mansione di badante, quasi tutte purtroppo, e dico quasi per lasciarmi la speranza che non siano tutte così, che appena vengono accolte in una casa con affetto, portafoglio sempre aperto per le loro esigenze e tante disponibilità, se ne approfittano, e cominciano a chiedere sempre di più, sia di soldi sia di concessioni assurde, finché con gli anziani non ci stanno mai durante il giorno, e i parenti - ti assucuro che è così - devono fare i turni per stare con i loro anziani durante il giorno, perchè la badante "poverina" è giovane ed è uscita con il fidanzato, oppure "poverina" è uscita con le amiche tutto il giorno e tutti i giorni, oppure la badante "poverina" è stanca perchè ha guardato la tv tutta la notte, perciò non ha dormito, quindi il parente deve sostituirla durante il giorno, per permetterle di riposare, se no lei "poverina" non si regge in piedi" per la notte passata a guardare la tv o per la notte fuori a ballare con le amiche o con il fidanzato. E poi parliamo dei soldi?
      Se vuoi bene ad una badante, le fai regali, ma lei cerca tutti i modi possibili per farti pena, così gliene dai di più, e poi tu scopri che lei mentiva, che non ne aveva bisogno e che aveva dei vizi costosi e tu, che sei un poveraccio che ti togli il mangiare dalla bocca per mantenere pure lei e ricoprirla d'oro ma lo fai con affetto, ci rimani molto male.
      Quindi, cara ragazza, le badanti si approfittano delle persone presso cui vanno a lavorare, anche se a loro viene aperta la casa, il cuore e il portafoglio. Perchè lo fanno? Perchè per loro è un lavoro, non è nè volontariato agli anziani nè assistenza a disabili, quindi la malafede delle badanti è enorme, perchè non hanno a che fare con aziende, ma con persone, e sanno molto bene con raggirarle appena le trovano buone.
      Ora ti dico, se dopo per esempio due badanti così, come ti ho raccontato, un datore di lavoro ne assume una terza, tu pensi che possa essere tanto a cuor leggero con lei? Pensi che si faccia calpestare di nuovo? Pensi che sia così semplice farsi calpestare da una persona estranea che consideri come fosse di casa e che ti tradisce, e poi assumerne un'altra e guardarla come se niente fosse?
      I datori di lavoro, ad un certo punto, se sono stati traditi più volte dalle badanti, quando ne assumuno una nuova partono guardandosi le spalle, mica le mettono un tappeto di fiori sotto i piedi, perchè l'hanno fatto in passato e ancora ne pagano il prezzo.
      Ecco perchè su questo sito leggi tanta cattiveria e prevenzione, perchè altre badanti si sono comportate talmente male e tanto in malefede con i loro datori di lavoro, che poi i datori di lavoro si sono incattiviti, conseguenza normale. Sta a te, poi, badante nuova assunta, comportarti bene e conquistare la fiducia dei datori di lavoro, dove altre donne prima di te l'hanno tolta per tutta la categoria di badanti. Purtroppo è così.

      Elimina
  29. non capisco perchè il vitto sia gratis. A fronte di quale norma?

    RispondiElimina
  30. sono compresi solo per le badanti conviventi a fronte del servizio di continua presenza che fanno.

    RispondiElimina
  31. La mia da quando è con mia madre è ingrassata a occhio e croce una 20ina di kg. Ne peserà un100 e passa, non se ne può più. Mia madre mangia come un uccellino.

    RispondiElimina
  32. quella che ho malauguratamente preso io è sempre nervosa, non gli si può dire nulla perchè altrimenti insulta credo nella sua lingua. Mi ha messo contro mio nonno. Mio nonno vuole i cioccolatini che non ha mai mangiato e dopo le carte sono sotto il letto della badante che fortunatamente la domenica va a Milano e gli pulisco la camera e gli lascio aperte le finestre per dar aria a quell'odore acre grasso.
    Ne stiamo cercando un'altra ma ai colloqui ci sembra di vedere la fotocopia di quello che abbiamo già.
    Una si è persino detta disposta a venire lei e il suo uomo che fa il giardiniere e sa guidare la macchina in caso di necessità per un ricovero urgente. Dovevamo assumerli tutti e due. L'uomo costava solo 400 euro (il noleggio sicurezza dell'auto.
    A me pare girino solo dei matti arroganti.

    RispondiElimina
  33. perche non faresti voi inteligenti questo lavoro non sieti in grado di fare niente pero parlate si venite salutate vostri genitorii una volta ala setimana ori anche ogni giorno 15 min sono una badante che lavoro per mantenere miei figlii loro sono acasa da soli uno ha22 ani e studia e altro 14 ani se gestiscono da soli 11 mesi al anno perche si voglio andare pui speso perdo posto di lavoro voi non sieti in grado di sacrificarvi solo di parlare male di noi badante

    RispondiElimina
  34. la crisi costringerà tutti a sacrificarsi, badanti e datori di lavoro.

    P.S.
    Non ho mai sentito un capofficina che non si lamenti dei suoi operai e ho sempre sentito dire da operai che il loro capofficina non capisce niente.

    Forse il parlar male è comune a molti da ambo le parti.

    RispondiElimina
  35. vitto e alloggio vanno dati solo alle badanti conviventi in cambio della presenza notturna. Una vita da carcerati in cambio di una minestrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vero,minestrinaa mescolata con le lacrime!

      Elimina
    2. Quando vengo in questo blog ho la sensazione che si considerino le badanti come sante martiri e gli italiani in toto persecutori schiavisti.
      Ho avuto una badante e non ne assumerò mai più una.
      Spese annue:
      13.000 Euro stipendio,
      3.000 Euro spese vitto circa,
      3.000 Euro contributi INPS,
      1.000 Euro da accantonare ogni anno per il pagamento del TFR.
      Non metto in conto spese a josa in telefonate, luce, acqua, riscaldamento, connessione a internet, patronato per i documenti e le buste paga, mancia a Natale, Pasqua e Ferragosto e altre ricorrenze comandate come compleanni onomastici ecc.
      20.000 Euro non li può confutare nessuno.
      Servizio ottenuto:
      13 giorni per festività (compreso il santo patrono locale)
      52 domeniche
      26 giorni di ferie
      52 mezze giornate libere (pari a 26 giorni liberi)
      Pari a 117 giorni a casa irrinunciabili e innegabili più qualche giorno di permesso retribuito e qualche altro no e almeno una settimana di leggera indisposizione fatta di tante mezze giornate per visite mediche generiche e specialistiche.
      Restano i 117 giorni fissi, innegabili e inconfutabili.
      Quei giorni se li deve fare chi ha assunto la badante.
      Il lavoro di badante non è un lavoro imposto dall'alto una può noleggiare un furgone e andare a fare il corriere.
      Se le persone continuano a piangere in quella minestrina è segno che la minestrina c'è. Si può sempre provare a piangere in un piatto vuoto

      Elimina
    3. ... non ho capito bene per quale mansione si pagano 13000 € anno ma in un caso del genere è 1000 volte meglio l'ospizio. Con 18000-20000 anno se ne trovano di molto dignitosi con assistenza medica e infermieristica e poi il mese di ferie te lo fai tu al mare, non la badante.

      Elimina
    4. Infatti è quello che ho fatto, dalle suore, pulito, in ordine, un hotel a 5 stelle, e spendo poco meno di 18.000 Euro + un panettone a Natale alla Madre Superiora.

      P.S.
      Mi riferivo alla posizione "badante convivente non formata". Categoria CS a 54 ore settimanali.

      Elimina
    5. gentilmente,mi potresti dare il nome e l'indirizzo di questa casa di cura delle suore? grazie sono alla ricerca ma vorrei indirizzi valevoli,grazie

      Elimina
    6. http://www.casadiripososanatrix.it/?pgc=1

      https://plus.google.com/111072192336960301702/about?gl=it&hl=it

      http://www.lavillaspa.it/

      non sempre le suore offrono garanzie e qualità





      Elimina
    7. hihihihi!!!!! le suore!
      quella non è una casa di riposo, la conosco la Mori, preghi tanto e le pastiglie le distribuiscono a mucchietti, lo sanno e se ne sbattono. tanto la gente è li per tirare la fine.

      Elimina
    8. ci hai mai pensato che una badante cura solo una persona anziana e invece in una casa di riposo ci sono tanti anziani per poche badanti?
      e in più chi lavora in una casa di riposo fanno i turni e non ci lavorano 24/24 per lo stipendio che volete pagare voi! intanto a voi vi interessa ben poco della persona anziana

      Elimina
    9. non capisco se sei a favore o contro le badanti. In una casa di riposo sono specializzati quando devono fare per un anziano lo fanno in tre ma non in una ma fanno anche loro il loro bel lavoro e non prendono 930 Euro al mese. Se a qualcuna non piace la famiglia cerchi di farsi assumere in una casa di riposo. Alle Poste si lamentano ma stanno meglio di chi è alle dipendenze di un fabbro di pqese

      Elimina
    10. vorrei capire cosa si aspettano di trovare in Italia le badanti? Uno stato che mantiene tutti e famiglie pronte a farsi in disparte e a cedere loro la casa?

      Elimina
    11. le badanti aspettano di essere tratate in modo uguale ,contratti regolari,non finti come il mio di 5 anni..condizioni di lavoro dove il rispetto e l'onestà è reciproca...questa aspettano le badante...un minimo di rispetto per quelle che acudiscono i vostri genitori che a voi fa schiffo.....

      Elimina
    12. ma credo che meglio mandare vostri anziani a case di riposso....dove se muore dopo 3 messi...cosi voi contenti e felici andate a viaggiare in Africa...ma vaaaaaa

      Elimina
    13. ma cosa stai dicendo??? io ai miei genitori ci tengo e per loro cerco la miglior badante, è llogico che nessuno butta i soldi dalla finestra ma se il contratto dice 1000 e una di voi si propone a 100 perchè ha fame uno cosa dovrebbe fare? Non darle il lavoro e lasciarla morire di fame oppure essere così matto da buttare dalla finestra 900 euro e pagare in più? Siete voi che insistete perchè vi si prenda a meno.

      Elimina
    14. vitto e allogio non sono dati in cambio della prezenza notturna.

      Elimina
  36. una badante maltrattata10 gennaio 2012 14:47

    L'indennità di vito e aloggio è una miseria e una vergonia. Come fa badanti a pagarsi vito quado in ferie con un euro e mes?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come fa la mucca a pulirsi i sedere???

      Elimina
    2. con la coda.

      la badante in ferie ha un contributo dal suo datore di lavoro di 5 euro al giorno.
      Quando io vado in ferie la mia ditta non mi da un centesimo di contributo eppure in ferie ci vado lo stesso anche se poi sto a casa e vado al massimo la domenica al bar all'angolo sotto casa.

      Elimina
    3. stronzi gvardarte voi sui djenitori

      Elimina
    4. stronzi??? a chi???
      le badanti vogliono solo vitto alloggio e andare tutto il giorno al mercato. Gli italiani non assumono figli adottivi ma persone che accudiscano in modo professionale i propri anziani. Non vuoi tu, TU farlo? Ne assumiamo un'altra. Sempre più italiane fanno questo lavoro.

      Elimina
  37. Vitto e alloggio sono gratis oltre lo stipendio, non si può chiederli a chi ti viene in casa a lavorare.

    RispondiElimina
  38. Vitto e alloggio influiscono in buona misura sulle spese straordinarie che si hanno con una badante in casa. A me sono capitate due che avevano preso la cucina per quella di un ristorante. Pesce tutti i giorni, senza tralasciare poi la spesa per aggiornare il corredo, coperte, lenzuola, camice asciughi ecc.

    RispondiElimina
  39. ci vorrebbe un esempio pratico perchè in busta si segnano ma non si pagano.

    RispondiElimina
  40. vi siete accorti che le badanti scrivono in internet solo di giorni feriali? Bene scrivono quando sono al lavoro e usano la linea del loro datore di lavoro.

    RispondiElimina
  41. la mia badante vuole il vitto e alloggio in busta paga perchè poi dice di arrangiarsi lei a fare la sua spesa.
    Risultato?
    Mangia dal mio frigor e in più gli do 3 euro e mezzo per le sue spese e alla fine mese sono altri 100 euro che se ne vanno.

    RispondiElimina
  42. il vitto e alloggio vanno dati in natura, non in denaro. Si pagano solo quando la badante è in ferie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aproposito del inndennita' di vito e alloggio quando la badante e' in ferie. Ho un'amica, che nel mese scorso doveva andare in ferie dopo un anno di lavoro (il terzo presso la stessa persona). Pero al ultimo minuto la persona che doveva sostituirla ha avuto un improvisto (un lutto in famiglia) e non e' potuta venire per le sostituzioni. Visto che cosi, su due piedi, non trovava un'altra degna della famiglia in quale lavora (le ricchieste per la nuova badante da parte dei familiari sono un po' troppo alte: che sia non troppo vecchia, ne troppo giovane, che sappia parlare benissimo l'italiano, che sia presentabile, che si sappia vestire bene, che sia sempre sorridente, che sia molto inteligente per trattenere l'anziano con i racconti di storia antica e di politica, che .. che .. che...)--capisco che tutti vorrebbero una badante cosi, ma non la trovi in 2 giorni prima della partenza per le ferie-; insomma, questa mia amica a deciso al'ultimo di non partire e di ...sostituire se stessa., cioe'--le ferie solo sulla carta e il lavoro in realta'. Ora, quando e' arrivato il momento di paga, la figlia della persona assistita le ha trattenuto i soldo per il vitto e alloggio dalle feriale, perche, a suo avviso, la badante aveva usufruito del vitto e di alloggio e non li spetta niente. Pero, se la mia amica se ne andava a casa come era previsto, e se veniva la sostituta, cosa le avrebbe detto la figlia del anziano a ques'ultima?: " Io ti pago solo il mese di lavoro, ma non ti do il vitto ne alloggio, oppure ti le trattengo dalla paga, perche ho gia pagato quella che se ne andata in ferie"?? Come si dovrebbe fare in questo caso? Mia amica non sa proprio come fare, andare dal sindacato per una cosa quasi da niente o starsene zitta, inghiotendo una nuova "sberla"? Mi potete dare un consiglio, cosi io le lo riferisco? Grazie!!!

      Ora vorrei dire un'altra cosa, dopa aver letto tanti di quei commenti qui, e tutti che parlano male delle badanti. Anch'io sono una badante. Come si dice da noi, "non c'e' bosco senza alberi secchi". Non tutte le badanti sono uguali, come non tutti i datori di lavoro sono uguali. Io ho lavorato pe 7(!) anni con una persona anziana e malata, che e' morta a quasi 100 anni pratticamente tra le mie braccia. E se sono stata li per sette anni non e' perche loro erano cattivi e io buona o veceversa. In una convivenza del genere e' come in un matrimonio--ci si deve abbituare uni ai altri, altrimenti non se ne va da nessuna parte!!! Adesso, sono da tre anni con un'altra anziana e andiamo d'accordo, anche se delle volte magari co sono degli incomprensioni. Ma si cerca sempre di risolvere tutto con le buone maniere e in pace. Auguro a tutti di trovare la buona intesa tra di voi! E grazie a quelli che mi vorrano dare una risposta alla domanda di qui sopra.

      Elimina
    2. Concordo pienamente con la seconda parte del discorso cioè che la convivenza badante/famiglia è come un matrimonio dove ognuno deve un po' accettare i difetti dell'altro se non sono troppo pesanti resistere per il bene di entrambi

      Elimina
    3. Non ci ho capito molto oppure diciamo che la situazione si presta a difficile interpretazione.
      1) La badante va in ferie perchè è un diritto stabilito dal contratto nazionale. Mentre è in ferie prende più o meno 5 euro al giorno (vitto alloggio come indennizzo per non aver usufruito di alloggio e vitto).
      2) quindi la badante va in ferie obbligatorie perchè NON possono essere pagate ma vanno fatte (così dice il contratto) e sono obbligatorie da Giugno a Settembre di ogni anno anche se in via eccezionale (per badanti che abitano all'estero) possono essere unite in due mesi da farsi ogni due anni.
      3) Non è la badante che deve trovarsi una sostituta per andare in ferie ma ci deve pensare la famiglia che se vuole assume una persona a tempo determinato o va in un'agenzia paga per un mese da 1300 a 1700 Euro (si paga di più perchè è un contratto per un periodo breve) e a questa persona fornisce i pasti.
      4) le ferie vanno concordate assieme alla famiglia ma comunque non possono essere usufruite per periodi inferiori a 15 giorni (cioè la badante può pretendere di un fare magari una settimana ma chiedere almeno 15 giorni consecutivi di ferie). 15 giorni li decide la badante e 15 la famiglia ma per quieto vivere ci si accorda per almeno 4 settimane in un periodo possibile per la famiglia e utile alla badante.
      5) questo caso è un caso non previsto dal contratto perchè le ferie non si possono non fare. Vanno fatte per contratto.
      6) la cosa migliore sarebbe rinunciare a quel particolare periodo ma fatte in un momento diverso.
      7) poniamo che la badante abbia bisogno di soldi e decida di farsi pagare le ferie, in questo caso sulla carta andrebbe scritto che si sono fatte e la paga eventualmente data dovrebbe essere un accordo in nero e quindi illecito.
      8) se fossimo nella regola, lo stipendio ufficiale della badante in ferie ma al lavoro dovrebbe comprendere le indennità vitto e alloggio, perchè stiamo facendo finta che la badante sia in ferie, mentre la paga data alla stessa badante perchè sostituisce se stessa dovrebbe essere forfettaria (cioè accordo in nero e quindi non soggetto a nessuna regola).
      La paga in nero però dovrebbe essere più alta della paga ufficiale, perchè in nero e perchè è un favore che si fa alla famiglia.
      9) consiglio: Andare dal sindacato serve a poco perchè immagino che la paga sia in nero, quindi dico quando ci sono ferie le si faccia per non andare a finire in questi problemi dove una persona oltre a non andare in ferie prende anche meno soldi. La cosa migliore sarebbe dire alla famiglia che le ferie si vogliono fare e di procurarsi una badante da qualche parte.
      10)Se lo stipendio è 900 euro in ferie diventano 1050 (circa 150 euro in più), se si rinuncia alle ferie e la paga resta 900 euro e ovviamente si mangia vuol dire che quei 900 euri sono diventati 750 per il mese non fatto di ferie ma lavorato e allora proprio non ci siamo.

      Elimina
    4. conto finale
      la badante va in ferie prende 1050 euro in quel mese
      poi siccome lavora presumibilmente in nero dovrebbe prendere a pari paga altri 900 euro. Totale 1950 Euro pasti compresi (cioè pasti mangiati) nel mese in ferie senza farle.
      Se però la badante rinuncia per motivi suoi alle ferie e ovviamente mangia ma non prende le indennità di vitto e alloggio ma prende solo 900 lavorati in nero più 900 per ferie la somma è di 1800 euro, mancano 150 euro che è come se fosse andata in ferie prendendo 1050 euro più 750 euro per il mese lavorato per un mese in nero per arrivare ai 1800 effettivamente presi.
      NON CI SIAMO PER NIENTE A CONTI FATTI è quasi come lavorare 4 settimane ma prendere paga per poco più di tre.

      Elimina
    5. Gentile Sg. Dori, La ringrazio per le sue ampie spiegazioni. Spero di essere brava a spiegarla anch'io alla mia amica, quale spero risolva al piu presto il malinteso con i suoi datori di lavoro. Grazie!!!

      Elimina
    6. ma non era meglio andare in ferie con una famiglia e prendere le indennità vitto e alloggio e poi andare a lavorare in nero da un'altra famiglia?

      Elimina
  43. non ho capito la domanda. Vitto e alloggio fanno parte della busta (quindi concorrono alla formazione di TFR e tredicesima ma non si pagano perchè si danno in natura

    RispondiElimina
  44. Ho un problema; la badante (convivente) di mia madre ha chiesto di ospitare per Natale e Santo Stefano la figlia normalmente affidata al coniuge da cui si è separata. Glielo possiamo consentire, tenendo peraltro conto che sono giorni di festa in cui mia madre di certo non sarà a casa? Certo non può pretendere che dorma pure in casa del suo assistito. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando leggo queste cose peno sempre a mia madre che diceva sempre: "questa casa non è un albergo

      Elimina
    2. il problema non si pone perchè la ragazza non può essere ospite della badante che non abita li ma convive per lavoro. Se questa figlia arriva li sarà ospite di tua madre. C'è gente che scambia il posto di lavoro con una porzione di casa data loro in affitto. Il concetto è molto diverso, la badante non è lì perchè gli si vuol bene o gli si vuole fare un piacere. Convive perchè nel contratto deve garantire una presenza anche di notte checcentra la figlia? perchè non se ne vanno tutte e due in albergo?

      Elimina
    3. Non è un'ospitata da fare. Considera la cosa come un lavoro, non come una persona che ospiti in casa e che ti da una mano.

      Elimina
    4. Basta, basta, basta. Le badanti si prendono tutte le libertà. Se vogliono, sono qui per lavorare, non possiamo prenderci carico anche dei loro problemi. Ne avevo una che dava sonniferi a mia madre per portarsi a casa uomini e per arrotondare. Basta Basta Basta

      Elimina
  45. ma cosa scrivete ! cazzo pagate voi la badante fissa con vitto e allogio più la badante sostitutiva e mav contributi a dicembre euro2496,00 di tutto solo dicembre senza bollette spese di mangiare e altro. Ma che paese di farabutti è il nostro ! io son camionista da anni e il mio padrone non mi pagha neppure la festività del natale e 26 però io lo devo alla badante (col CAZZO ) Svegliatevi che vi mangiano quei 4 soldi che avete furboni!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  46. ricordate fate voi la legge per la badante non loro x voi , io ne ho cambiate tante perché dicono di avere esperienza mentre non sanno UN CAZZO e ne ho fatta di esperienza ora sono io la legge x loro non i sindacati che che hanno preso x il 2014 euro 215 per fare la busta paga al mese e il mav ogni 3 mesi un bollettino postale da 542.00 euro BASTA A QUESTE TROIE CHE QUANDO TROVANO LAVARO DIVENTANO BADANTI MA VOGLIONO INCASSARE COME TROIE !!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono offese gratuite e senza senso. le badanti quelle che lo fanno di mestiere e cioè la maggior parte, fanno un lavoro e per questo chiedono una paga. Non credo tu andrai a lavorare gratis. che centrano poi i sindacati con loro? perchè non te la prendi con i politici, quelli che hai votato o quelli contrari alla tua idea fa lo stesso. Quelli si mangiano soldi abbastanza da pagarsi dieci prostitute al giorno con i tuoi soldi.

      Elimina
    2. pazzesche queste discussioni. Ma che senso hanno?

      Elimina
    3. vero, tutti razzisti

      Elimina
    4. Una troia e tua moglie perche non e capace a stare con la mamma o con la suocera. Vi piaceno le badante per il vostro conforto, stati zitti e pagati il prezzo.testa di cazzo chi sei

      Elimina
  47. e una cosa DISGUSTOSA_ avere che fare con il mondo delle badanti ve lo dico io a 32 anni con una mamma alettata da 5 anni ,unico figlio padre morto a 14 anni e i sindacati l'unica mano che ti danno è quella di presentarti il loro conto annuo euro 215 x il 2014 MERDE Pagherete pure voi con la vecchiaia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me tu ce l'hai a morte con il mondo e ne hai ben ragione, la sorte non ti è stata amica ma solo per tua inesperienza e per la tua particolare situazione famigliare.
      Secondo me stai facendo un po' di confusione per esserti trovato in una situazione nuova. Le badanti tutte le badanti sono persone come i muratori, gli ingegneri, gli operai gli avvocati ecc. Fanno un lavoro e vogliono essere giustamente pagate. I Sindacati fanno la stessa cosa. se tua madre ha 32 anni non credo prenderà una pensione ma potrebbe anche essere. Comunque sia tu potresti essere finito nella sezione "Patronato" del sindacato che poi ha una miriade di sottosezioni divise in piccole società che sono affiliate al sindacato ma non sono il sindacato. In pratica il sindacato non può fare servizi o "fatturare" quindi aggira l'ostacolo avvalendosi per questo di tante piccole SRL che lavorano quando va erogato un possibile servizio e c'è da guadagnare fatturando. Ogni sede poi si gestisce come vuole.
      Quando ho assunto poi io la badante che lavora da mio nonno l'ho fatto in una città e questo mi è costato 120 Euro per tre documenti che mi hanno compilato. Per fare la busta paga tutta pasticciata e fatta sbagliando anche i codici fiscali quindi nomi e date di nascita volevano altre 180 Euro anno. Io abito in un'altra città quindi mi sono portato la gestione del rapporto di lavoro dove abito e dove c'è lo stesso sindacato ma con tante altre piccole SRL che fanno servizi. Pisultato mi mandano due MAV all'anno da pagare per fare la busta paga e il sostitutivo CUD da 75 Euro ciascuno. Non ho nessun supporto concreto se lo volessi (avvocato) per esempio lo avrei non da loro ma dal vero sindacato perchè sono iscritto. Tutti quelli che lavorano o propongono , o amministrano, o gestiscono il lavoro degli altri vogliono soldi come credo tu a fare il tuo lavoro

      Elimina
    2. ah caro, guardati tu la tua mamma e tacci, che fare la badante è un lavoro come un'altro e non per fare contento te le badanti ti devono lavorare gratis, se non ce la fai con le spese puoi sempre curare tu la tua mamma appena arrivi dal lavoro e il sabato e la domenica e vedrai la fatica psichica che reca a fare la badante di una persona ammalata !

      state sempre pronti a puntare il dito contro le badanti però non vi mettete mai nel loro panni, vero?

      Elimina
    3. forse le badanti sono sempre pronte a puntare il dito contro i datori di lavoro, ma non sanno che oltre a pagare tra stipendio, contributi ecc. circa ventimila euro anno si fanno le ferie e le feste e le malattie della badante a casa a lavorare. Come se un'officina assumesse operai per poi fare tutto il lavoro oltre che a pagare

      Elimina
  48. Andate a prendere la badante in cooperativa. Niente discussioni e meno problemi coi soldi

    RispondiElimina
  49. Quelle non sono cooperative. Sono fabbriche di schiavi che sfruttano noi poveredisoccupate.

    RispondiElimina
  50. credere che una badante si faccia anche i documenti è illusorio. Qualcuno che la amministra ci vorrà sempre. Con l'agenzia zero problemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'agenzia che poi è sempre una cooperativa di soci fasulla dove i soci non contano nulla e il proprietario si chiama presidente

      Elimina
  51. carissimi anonimi, io ho una badante Rumena 45 anni ,3 figli adolescenti in Romania , che mi lavora in nero e che pago 1000€ al mese per accudire mia madre di 84 anni con demenza senile e problemi fisici. Volevo dirvi che Questa, quasi mi fa pena, sembra che lei sia prigionera ed io l'aguzzino. Manzioni che svolge; Lava mia madre,la prepara per uscire a passeggio, fa la spesa e conserva gli scontrini,pulisce ,'appartamentino, cucina e mangiano, provvede a somministrarle le medicine,riposano insieme un paio d'ore, un po di tv, riescono verso le 16 a passeggio, rientro alle 18, conversazioni e preparazione cena, di nuovo tv , iniezione medicina , alle 22-22,30 a letto nella stessa stanza per qualche intervento d'emergenza notturna e così gli altri giorni.- il suo giorno di riposo ,domenica , dalle 8 alle 20 così vuole lei. Io non vado a letto con lei ! vivo in una frazione vicino a quel comune con la mia famiglia. che devo dire di più. io la vedo come peggio di una reclusa e se mi chiede un favore ne faccio 2 mi sento in colpa ! Sono fortunato, mi è capitata un angelo. A Natale le ho dato una tredicesima di 1800 € . Sono Napoletano e mi firmo anonimo , altrimenti mi fate arrestare

    RispondiElimina
  52. il fatto è che chi assume con contratto regolare paga oltre alle stesse cifre e si tiene da pare altri mille euro anno per il TFR paga poi anche quasi 3000 Euro di contributi all'anno e quando la badante va in ferie in romania gli paga comunque 1000 Euro di stipendio. Mi firmo Anonimo altrimenti tutte le badanti vogliono venire a lavorare a casa di mia madre e io a letto con la badante non ci vado per nulla. Quando arrivo lei va via e fa un giorno e mezzo di riposo e io abito a quasi 200 chilometri di distanza da loro che quasi mi dimentico la faccia della badante e di mia madre quando sono lontano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se hai una badante di sicuro ti dimentichi della faccia della tua mamma

      Elimina
  53. salve una domanda ma la bandante convivente ammalata ha diritto cmq a stare in casa ospite vitto e alllogio anche per mesi?

    RispondiElimina

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."